gtag('config', 'UA-102787715-1');

Perché la leggendaria band dei Kinks fu bandita dagli Stati Uniti?

Quale è il motivo perché la leggendaria band dei Kinks fu bandita dagli Stati Uniti? I Kinks hanno un ruolo importante nella “British Invasion” degli anni ’60 in America ma, a differenza delle loro controparti come i Beatles o gli Who, il gruppo guidato da Ray Davies non raggiunse il nome familiare di dimensioni riempitive. Solo sulla base della loro musica, i Kinks sono di fatto molto talentuosi e bravi, soprattutto considerando che la loro musica catturava lo spirito della Gran Bretagna che a quel tempo era intrigante per il pubblico americano.

Gli spettacoli pezzi dei Kinks

Oltre ad accattivanti anglofili, i Kinks erano anche famosi per i loro spettacoli di rock and roll. Ha guadagnato alla band una notoria reputazione. Non perché fossero casinisti e pazzi come gli Who o provocassero lo stesso pandemonio dei Beatles, ma fuori dal palco l’equipaggio erano un vero spasso. Il loro comportamento ha visto rapidamente il gruppo bandito dagli Stati Uniti. I Kinks erano una band che beveva e che portava la festa in ogni città in cui vivevano con il loro stile di vita selvaggio a volte fuoriuscito sul palco.

Lo scontro tra i membri

Una di queste occasioni, nel maggio del 1965, vide uno scontro sul palco avvenire tra il fratello di Ray, Dave Davies e il batterista Mick Avory. Questa amara lotta ha lasciato Davies in ospedale e ha portato Avory in prigione. Faceva parte di una lunga serie di dispetti che i vari membri si facevano tra di loro. Il tour di quel tempo fu davvero caotico, a dir poco, le scarse vendite di biglietti all’inizio del tour obbligarono il promotore Betty Kaye a non pagare i Kinks in contanti, come aveva promesso. Ciò comprensibilmente fece incazzare la band.

Le critiche pesanti alla band

Per rappresaglia, i membri si sono esibiti un set corto al loro show di Reno e hanno lasciato il pubblico di Sacramento a bocca asciutta per non aver fatto sentire la versione estesa di “You Really Got Me”. Le cose poi peggiorarono quando la band decise di annullare il loro show a San Francisco se non avessero pagato in anticipo. È stata l’ultima goccia per il promotore e ha visto presentare una denuncia formale alla Federazione americana dei musicisti.

L’incidente e le minacce

Ray Davies ha ricordato vividamente l’incidente nella sua autobiografia: “Qualcuno che ha detto di aver lavorato per la compagnia televisiva si è avvicinato e ci ha accusato di essere in ritardo. Quindi ha iniziato a fare commenti anti-britannici. Cose come “Solo perché lo hanno fatto i Beatles, ogni giovane limpido e con la faccia sporca pensa di poter venire qui e fare carriera per se stesso. Quando i russi prenderanno il controllo della Gran Bretagna, non aspettarti che verremo e ti salveremo questa volta. Kinks, eh? Bene, una volta che ho presentato il mio rapporto su di voi ragazzi, non lavorerete mai più negli Stati Uniti. Scoprirai quanto è potente l’America, brutti bastardi!”. Ecco perché la leggendaria band dei Kinks non sfondò negli USA.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.