Pink Floyd e Arancia Meccanica: il misterioso rapporto tra band e film

Pink Floyd e Arancia Meccanica: il misterioso rapporto tra band e film

Pink Floyd e Stanley Kubrick: quello strano rapporto tra band e regista

Immaginiamo un mondo in cui, tra le tante collaborazioni tra capolavori, ci sia stata quella di Pink Floyd e Stanley Kubrick. Veri e propri geni musicali, affiliati a un vero e proprio genio nell’ambito della cinematografia. Ma qualcosa ha sempre fermato questo rapporto. Prima è stata la volta di 2001: Odissea nello spazio, poi quella di Pink Floyd e Arancia Meccanica.

Una storia fatta di rifiuti, da una parte e dall’altra, e di mancate collaborazioni. Sarebbe certamente potuta andare diversamente, ma alla fine non ci resta altro che raccontare tutto così com’è stato.

Stanley Kubrick non permise ai Pink Floyd di far parte di 2001: Odissea nello spazio

Il primo capitolo della storia tra Pink Floyd e Arancia Meccanica inizia con un altro film capolavoro di Stanley Kubrick, che forse avrebbe potuto far esprimere ancor meglio la band britannica attraverso la propria musica.

Parliamo di 2001: Odissea nello spazio; i Pink Floyd volevano assolutamente far parte della sonorizzazione del prodotto cinematografico. Si rivolsero, dunque, a Kubrick per chiedergli di inserire un proprio contributo musicale nel film. Ma Stanley Kubrick non permise ai Pink Floyd di far parte di 2001: Odissea nello spazio. Non fu uno scontro, né ci furono toni aspri: il regista declinò molto gentimente l’invito della band, nonostante non fosse cosa da poco.

Pink Floyd e Arancia Meccanica: perchè la band non permise a Kubrick di usare Atom Heart Mother nel film?

Qualche tempo dopo ci fu una richiesta a parti inverse: non furono più i Pink Floyd a chiedere a Stanley Kubrick di inserire un controbuto musicale all’interno di un film, ma lo stesso regista a chiedere alla band di cedere i diritti d’autore di una suite. La suite in questione era Atom Heart Mother che – durante la realizzazione del capolavoro cinematografico Arancia Meccanica – lo impressionò molto.

Qui iniziò quel rapporto misterioso, fatto di rimpianti e giustificazioni tra Pink Floyd e Arancia Meccanica; la band rifiutò di cedere i diritti d’autore della canzone, senza un’apparente motivazione. Uno dei primi motivi che venne in mente alla critica fu relativo alla richiesta di Kubrick: il regista non sapeva bene che segmento della suite utilizzare, e aveva intenzione comunque di modificare il lavoro dei Pink Floyd per adattarlo alla pellicola. La band, temendo che il brano sarebbe stato modificato troppo, rifiutò, pentendosi successivamente (anche se Roger Waters dichiarò poi che era stato un bene rifiutare).

Un ultimo capitolo della storia tra Pink Floyd e Arancia Meccanica è stato offerto dalle dichiarazioni del batterista della band britannica, Nick Mason. Secondo queste parole, la band non permise a Kubrick di usare Atom Heart Mother nel film per semplice ritorsione.  “Probabilmente perché non ci fece fare nulla per “2001” – pensavamo che sarebbe stata esattamente quel tipo di cosa per cui avremmo potuto fare una colonna sonora.”, ha dichiarato Nick Mason. 

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.