gtag('config', 'UA-102787715-1');

Prince: Battuta all’asta per una cifra astronomica la chitarra scomparsa di Purple Rain

Prince è un artista iconico, il cui nome, è stato consacrato alla leggenda attraverso la figura eclettica che rappresenta. L’opera di Prince è delle più meticolose e variegate. Il suo sound, capace di tracciare innumerevoli sfaccettature senza mai risultare prolisso; insieme ad una smisurata dose di carisma e prorompente identità artistica, sono stati la chiave del suo straordinario successo.

Prince, però, non era solo un musicista meticoloso ed oltremodo eccentrico. La sua opera, in termini chitarristici, è straordinariamente orchestrata. Questo, rende il cantante di Purple Rain, uno dei più grandi nella storia della musica moderna. Attraverso una commistione meravigliosa tra Pop e Rock, Prince irruppe nella scena musicale degli anni ’80, stravolgendola.

Prince è deceduto in circostanze tragiche il 21 aprile del 2016, a soli 58 anni. Ad oggi, quindi, gli oggetti che gli sono appartenuti, sono dei veri e propri cimeli da collezione. Trofei ambiti dagli appassionati di musica e dai collezionisti di inestimabile memorabilia in tutto il mondo. È, da poco, stata battuta all’asta una chitarra storica, che si credeva perduta, utilizzata da Prince per il Purple Rain Tour; ad una cifra, a dir poco, astronomica.

La storia di Blue Angel, la leggendaria chitarra di Prince

Lo strumento, è il secondo di quattro chitarre con l’iconica forma a nuvola che Prince era solito imbracciare dal vivo. Blue Angel e le sue tre sorelle vennero create apposta per il chitarrista tra il 1983 e il 1985. La prima Cloud Guitar venne vista, per la prima volta, nel film Purple Rain e, ad oggi, è in mostra al museo nazionale di storia americana dello Smithsonian. La prima Cloud Guitar venne costruita da Knut Koupee Music, un negozio del Minnesota. Quella battuta all’asta è, invece, la seconda chitarra che, Prince, si è fatto costruire da Jerry O’Hagan. Lo strumento è stato utilizzato in maniera particolarmente intensiva per circa un decennio. Prince ha imbracciato Blue Angel agli MTV Music Awards del 1991 e, nei video di Cream e Gett Off.

Ad arricchire il prestigio dello strumento, oltre il leggendario proprietario originale, è una storia assolutamente straordinaria; raccontata dagli innumerevoli segni delle riparazioni e delle modifiche fatte apportare dal chitarrista nel corso degli anni. Prince aveva sfruttato Blue Angel fino all’osso, vedendosi costretto a mandarla da un liutaio a Los Angeles. Quello, fu l’ultimo istante in cui Prince vide il suo strumento. Si è creduto che Blue Angel fosse sparita fino al novembre del 2019, quando, una donna, ha portato la chitarra presso la rinomata casa d’aste Julien’s, con la sola convinzione che, questa, fosse appartenuta a Prince; ignara della sua straordinaria importanza nell’opera del chitarrista.

A quanto è stato venduto lo strumento?

Blue Angel è stata battuta all’asta alla strabiliante cifra di 450 mila Sterline. La chitarra, utilizzata da Prince nel suo Purple Rain Tour, è stata sottoposta ad una serie di test particolarmente meticolosi, al fine di accertare la sua provenienza e, che sia, effettivamente, lo strumento scomparso con cui Prince ha scolpito il suo nome nella storia della musica moderna.

I periti della casa d’aste hanno, in primo luogo, smembrato la chitarra e smontato il manico per prendere visione della “storia” della verniciatura. Blue Angel, infatti, ha iniziato la sua vita come una Cloud Guitar bianca che, in un secondo momento, si è prestata come valvola di sfogo per la creatività eccentrica di Prince. Il leggendario musicista, infatti, l’ha fatta dipingere, prima di un color pesca, poi in blu chiaro e, infine in giallo; alternando svariate volte tra le tonalità. Durante il periodo del Lovesexy Tour, il chitarrista le ha conferito l’appellativo di Blue Angel. Infine, la chitarra è stata fatta passare all’interno di uno scanner, in modo da scoprire le diverse imperfezioni nel legno causate dall’ammontare di riparazioni che ha subito.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)