gtag('config', 'UA-102787715-1');

Priscilla Presley rivela: “Elvis era sempre ansioso prima di ogni concerto”

Senza alcun duSenza alcun dubbio e senza troppa ipocrisia, di sicuro Elvis Presley è stato una delle figure più importanti nella storia della musicabbio e senza troppa ipocrisia, di sicuro Elvis Presley è stato una delle figure più importanti nella storia della musica, e una di quelle che ha offerto un contributo artistico, culturale, musicale e sociale maggiore. Come spesso viene rivelato per rockstar di grandissimo livello o che hanno fatto la storia, anche tra i grandi si può andare incontro all’ansia, al dubbio, alla preoccupazione: il confronto con il pubblico per Elvis Presley è sempre stato difficoltoso, e Priscilla Presley non ha mancato di sottolineare come – prima di ogni concerto – lo statunitense soffrisse di vere e proprie crisi di nervi, nel peggiore dei casi, o di ansia.

Lo spettacolo Elvis in Concert – Life On The Screen

Lo spettacolo Elvis in Concert – Life On The Screen tenutosi alla O2 Arena di Londra è stato importante per i fan di Elvis Presley e non solo, al fine di rendere noto molto del carattere di Elvis Presley e di far vedere a tutti quanto belli fossero i suoi spettacolari concerti.

“Ora i fan avranno la possibilità che molti non abbiano mai avuto prima – di sperimentare l’uomo che ha cambiato il corso della musica popolare … il più grande artista solista della storia (avendo venduto un sorprendente 1 miliardo di dischi in tutto il mondo) – live sullo schermo La Royal Philharmonic Concert Orchestra esegue le sue canzoni rock più famose e le sue tenere ballate strazianti, comprese le canzoni di If I Can Dream.”, si può leggere nelle informazioni del grande evento. 

Le dichiarazioni di Brian May su Instagram

A rivelare le dichiarazioni di Priscilla Presley è stato Brian May, che attraverso un post su Instagram ha parlato delle emozioni che sono state suscitate in lui dallo spettacolo Elvis in Concert – Life Of The Screen. Il chitarrista dei Queen ha ammesso di sentire come un rimpianto il fatto di non aver mai conosciuto Elvis Presley, anche se la sua conoscenza con Priscilla è stata allo stesso modo fondamentale, e gli ha fatto capire molto della natura del cantante statunitense.

Queste sono state le dichiarazioni di Brian May su Instagram in merito: “No – Non ho mai incontrato Elvis, o anche vederlo suonare dal vivo. Mi rende molto triste. Ma è stato bello passare un po’ di tempo con Priscilla, la sua bella moglie, e sentire alcune di quelle storie di Elvis di prima mano. In particolare, per le persone come noi che si esibiscono, è sempre interessante sentire che tutti si innervosiscono prima di uno spettacolo.”

E ancora: “Priscilla mi ha detto che Elvis era sempre incredibilmente ansioso prima di andare avanti, e di recente ho visto lo stesso commento su Luciano Pavarotti in quell’eccellente documentario. E’ bello per noi sapere che anche i grandi e potenti sentono ancora quella paura nel ventre, e forse è questo che li fa suonare al massimo.”

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.