gtag('config', 'UA-102787715-1');

Progressive rock: ecco le 5 migliori canzoni in assoluto

Ultimamente ci siamo soffermati molto sul genere progressive rock, nato intorno alla metà degli anni sessanta come evoluzione del rock psichedelico e del blues rock. Con il termine ‘progressivo‘, infatti, si intendeva proprio un’evoluzione del genere rock, una nuova frontiera tutta da esplorare. E, se poco tempo fa vi abbiamo proposto i gruppi progressive rock più grandi di sempre, oggi vogliamo soffermarci in particolar modo sulle migliori canzoni di questo genere.

Thick as a Brick, Jethro Tull

Il prog rock nasce negli anni sessanta in un ambiente in cui si sentiva fortemente la necessità di dare al genere rock maggior spessore e maggiore credibilità. Tra i maggiori esponenti di questo genere troviamo: i Genesis, i Pink Floyd, gli Yes, i King Crimson e, naturalmente, Jethro Tull. Questa band rock, nata a Blackpool nel 1967 dallo scozzese Ian Anderson, nel 1972 pubblica il concept album ‘Thick as a Brick‘: quello che andrà a definirsi come il loro primo vero lavoro strettamente progressive.

Firth of Fifth, Genesis

In questa speciale classifica delle migliori canzoni progressive rock non poteva certo mancare un pezzo degli iconici Genesis. La band rock britannica, infatti, si annovera tra le formazioni di maggior successo del prog rock. Se volete percepire la vera essenza di questo genere, allora vi consigliamo vivamente di ascoltare il brano dei ‘Firth of Fifth‘, estratto dall’ album ‘Selling England by the Pound‘.

Starless, King Crimson

Il progressive rock incarna la vera essenza del blues, del jazz, della musica classica, del folk e, naturalmente, del rock. Quando pensiamo a questo genere non possiamo far altro che collegarlo ad alcuni grandi band del passato (quasi tutte britanniche). Un altro grande esempio di prog rock è il brano (dalla durata di ben 12 minuti) ‘Starless’ dei King Crimson, estratto dall’album del 1974 ‘Red‘.

I’ve Seen All Good People, Yes

Naturalmente non potevamo certo escludere gli Yes da questa singolare classifica. In particolar modo, se volete approfondire l’argomento ‘progressive rock‘, vi proponiamo il brano ‘I’ve Seen All Good People‘: scritto principalmente dal frontman Jon Anderson ed estratto dal disco del 1971 ‘The Yes Album‘.

Echoes, Pink Floyd

Veniamo ora all’ultimo pezzo di questa singolare classifica delle migliori canzoni progressive rock: ‘Echoes’ dei Pink Floyd. Qui il discorso si fa un tantino più complesso: Echoes, sesta ed ultima traccia dell’album ‘Meddle‘, non è solo uno dei brani più rappresentativi del prog rock, ma è anche uno dei pezzi più iconici della storia della musica.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)