gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quali sono i cantanti più sottovalutati di sempre?

Molto spesso, all’interno del contesto di una formazione o della storia della musica e del rock in generale, si tende a dare particolare rilievo alla figura del cantante, a causa di un’immagine che risulta essere particolarmente attrattiva e, nella maggior parte dei casi, più rilevante su un palco, in uno studio di registrazione o all’interno di un album. Per questo motivo, è difficile parlare di cantanti che siano sottovalutati all’interno del contesto di una band, ma talvolta alcuni cantanti non hanno ottenuto tutto il successo che meritavano. Ecco quali sono i cantanti più sottovalutati di sempre.

Stevie Ray Vaughan

Nel parlare di Stevie Ray Vaughan, non possiamo che sottolineare tutte le immense e influenti doti del chitarrista cantante e compositore statunitense, definito come uno dei migliori al mondo all’interno nel suo genere. Il chitarrista blues statunitense ha pubblicato quattro album in studio e un live, ottenendo un grandissimo successo ed essendo etichettato come uno dei pilastri del blues e della musica in generale.

Tuttavia, se inseriamo lo statunitense all’interno di questa classifica il motivo è presto detto: se in quanto al chitarrista ha ottenuto riconoscimenti, critiche continuamente positive e grandissimo successo, diversamente in quanto a cantante non ha ottenuto tutti i riconoscimenti che avrebbe meritato, per quanto avesse delle doti canore che certamente non potevano essere negate, ma che sono state oscurate, negli anni, dal suo immenso talento con la chitarra.

Brian Johnson

I continui problemi fisici, il fatto che sia stato effettivamente un successore di Bon Scott, la realizzazione di tracce che, soprattutto dal punto di vista vocalico, mostrano poche differenze e ancor meno sfumature vocaliche: sono tutti elementi che hanno reso Brian Johnson un cantante continuamente sottovalutato nella sua carriera, per quanto avesse ed ha delle doti canore incredibilmente invidiabili, che lo rendono uno dei migliori cantanti della sua generazione. Paradossalmente, per quanto la figura di Axl Rose sia stata costruttiva nelle dinamiche della formazione degli AC/DC, è in quel momento specifico che ci si è resi conto di quanto importante fosse la qualità vocalica di Brian Johnson, specie se adattata al contesto della formazione australiana, che con il leader dei Guns n’ Roses ha trovato un suo equilibrio, ma allo stesso tempo ha dovuto rinunciare al incredibile talento di Brian Johnson.

Neil Young

Cantautore e chitarrista canadese naturalizzato statunitense, Neil Young è definibile come uno dei pilastri nella storia del rock, folk, country e grunge. Eppure, per quanto Neil Young abbia fatto della sperimentazione, del talento e della qualità i pilastri della sua carriera, non ha mai ottenuto tutti i riconoscimenti che l’avrebbero reso artista di maggior successo.

Non che questi stessi siano mancati, dal momento che, considerando le vendite degli album, le certificazioni ottenute e gli apprezzamenti della critica, Neil Young è sempre stato considerato come uno dei migliori della sua epoca. Tuttavia, considerando il successo che tanti altri artisti hanno ottenuto, farebbe piacere sapere di un successo ancora più largo per un cantautore che ha sicuramente fatto la storia della musica e non casualmente.

Mike Patton

Chiudiamo questa nostra classifica con un nome che ha sicuramente minore rilevanza rispetto ai tre che lo precedono, ma che allo stesso tempo risulta essere l’emblema principale di questa stessa classifica, che mira a sottolineare quali siano i cantanti più sottovalutati nella storia della musica. Parliamo di Mike Patton, cantante, musicista e compositore statunitense conosciuto per essere il cantante dei Faith No More dal 1988. La sua incredibile versatilità canora, il suo eclettismo e la capacità di raggiungere le otto ottave con estrema semplicità, passando dal crooner al falsetto, dal growl al rap, rendono Patton un cantante di estrema caratura, che merita di essere ricordato anche nelle generazioni successive per la sua grande qualità.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.