gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quanto pagheresti per avere la Porsche di Janis Joplin?

Il mercato dei memorabilia del rock è in continua crescita. Collezionisti e appassionati di musica si contendono – in battaglie fino all’ultimo centesimo – cimeli appartenuti alle grandi rockstar. Dal cardigan di Kurt Cobain alla giacca di pelle rossa di Michael Jackson. Dalle chitarre di David Gilmour ai manoscritti redatti di proprio pugno da cantanti e artisti famosi. Chi non farebbe di tutto pur di avere qualcosa che apparteneva al proprio idolo? Negli ultimi mesi moltissimi memorabilia del rock sono finiti all’asta – tra questi la meravigliosa Porsche 356 C 1600 Cabriolet appartenuta a Janis Joplin. Curiosi di sapere a che cifra è stata battuta?

Janis Joplin e l’amore per il rischio

Janis Joplin era una cantante eccezionale. Ma era anche un personaggio eccezionale. Una donna unica, poliedrica e piena di sfaccettature. La Joplin aveva sicuramente un lato sfrenato, oscuro che la spingeva a voler vivere la propria vita sempre al massimo – costantemente sul filo del rasoio. Nel documentario Janis For Ever emergono tutti i lati più misteriosi del suo essere. L’adolescenza tra bulli e insicurezze. La fuga e il sogno di diventare una rockstar. Una complessità che molti non capivano – o non potevano capire.

Una ragazzina della provincia texana che è costretta ad andarsene – un pò per il disprezzo con il quale la sua cittadina la tratta e un pò per tentare fortuna nella musica. Ma Janis Joplin vive costantemente nel tentativo di smentire tutti quelli che non credevano in lei. “Lei era convinta di essere immortale” ha detto il musicista Sam Andrew. Anche la sorella Laura conferma lo stile di vita sfrenato e pericoloso della sorella: “La sua dipendenza da alcol e droghe, le sue pazzie automobiliste, il suo apparente disprezzo verso tutto ciò che rappresentava uno stile di vita sano”.

La Porsche di Janis

Janis amava correre in auto. Amava sfrecciare a tutta velocità sulla sua Porsche 356 C 1600. Dopo la sua tragica scomparsa – avvenuta nel 1970 – l’auto è rimasta per anni nel Rock and Roll Hall of Fame Museum di Cleveland. Una vera e propria attrazione per gli appassionati di musica. La particolarità della macchina risiede nel suo essere unica – come la sua proprietaria. Janis Joplin aveva infatti chiesto a Dave Richards – suo accompagnatore nei tour – di personalizzare la Porsche con una decorazione che ritraesse la storia dell’universo.

Così la Porsche 356 è diventata un pezzo unico, impreziosita da immagini e decorazioni come in una sorta di murales. Recentemente i fratelli di Janis – Michael e Laura Joplin – hanno deciso di vendere la vettura mettendola all’asta. Il prezzo finale con il quale è stata battuta l’auto di Janis la rende l’esemplare di 356 C 1600 più costoso al mondo. Curiosi di sapere di che cifra si parla? La Porsche del 1964 appartenuta a Janis Joplin è stata battuta all’asta per l’incredibile prezzo di 1,6 milioni di euro.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.