gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quanto valeva il patrimonio di Kurt Cobain al momento della sua morte?

Di recente abbiamo avuto modo di parlare della figura di Kurt Cobain e di quale fosse la sua situazione al momento della morte, oltre che di quante stranezze ci fossero in merito al presunto suicidio di cui si è parlato fin dal 5 aprile del 1994, giorno in cui Kurt Cobain ha trovato la morte. Avendo preso in considerazione diverse determinazioni, che riguardano il leader della formazione statunitense dei Nirvana, vogliamo sottolineare anche quale fosse la situazione finanziaria e patrimoniale del cantante statunitense, cercando di sottolineare un nuovo elemento relativo al momento della sua morte. Qual’era, in soldoni, la situazione economica e il patrimonio di Kurt Cobain al momento della sua morte? Cerchiamo di prendere in considerazione tutti i dati che possono essere offerti dalle dichiarazioni di chi gli è stato vicino e di chi ha modo di conoscere quella che è stata la sua situazione personale.

La situazione di Kurt Cobain al momento della sua morte

Come abbiamo avuto già modo di approfondire nelle nostre recenti pubblicazioni, alla situazione personale di Kurt Cobain non era certamente delle migliori, prima del suo suicidio avvenuto il 5 aprile del 1994. Non che ci fosse una determinazione fondamentale che lo portava a soffrire, ma il cantante statunitense aveva dei problemi sia dal punto di vista salutare, con la crescente dipendenza da droghe e da eroina che sembrava complicarsi sempre più, sia dal punto di vista personale, con la situazione matrimoniale e i problemi di Courtney Love che non riusciva a gestire assolutamente.

In effetti, come abbiamo già sottolineato, Dave Grohl aveva sottolineato come effettivamente l’umore del suo compagno di band fosse cambiato negli ultimi suoi mesi di vita, e di come il rapporto fosse diventato diverso prima della sua morte, per quanto abbia dichiarato di non avere dettagli relativi al suicidio di Kurt Cobain. In effetti, a queste due situazioni fondamentali sia sempre aggiunta quella situazione personale sanitario che faceva capo ai disturbi da mal di stomaco cronico, di cui Kurt Cobain soffriva da anni e di cui lo stesso cantante ha fatto menzione in una sua intervista per MTV, in cui ha chiarito di aver desiderato per più occasioni togliersi la vita per quel motivo.

Qual era il patrimonio di Kurt Cobain?

A questo punto, scendendo nel dettaglio delle interrogativo che ci ha portato a realizzare questo articolo, quanto valeva il patrimonio di Kurt Cobain al momento della sua morte? Bisogna sottolineare che la maggior parte delle ricchezze, per il cantante statunitense per i Nirvana, è arrivata a seguito della pubblicazione di Nevermind, che in un primo momento non riconobbe agli stessi musicisti una percentuale di guadagno cospicuo, poi giunta successivamente attraverso nuovi accordi per le royalties.

Allo stesso tempo, lo stesso Kurt Cobain ha sempre sottolineato che, nonostante il successo planetario, la ricchezza dei Nirvana non era stimabile così come quella delle più grandi formazioni di sempre, anche per un motivo di adattamento al successo e di effettiva contrattazione con case discografiche e non solo. Scendendo più nello specifico e considerando delle cifre, che sono state confermate dalla CNBC, il patrimonio netto di Kurt Cobain valeva 50 milioni di dollari al momento della sua morte. Una cifra che, però, ha considerata nella sua interezza, ovvero prendendo in considerazione le royalties dei brani e anche le proprietà immobiliari, il cui valore è cresciuto fino a 450 milioni di dollari nel 2014.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.