gtag('config', 'UA-102787715-1');

Queen, la storia della prima esecuzione live di Bohemian Rhapsody

Nel 1975 i Queen si esibiscono all’Hammersmith Odeon di Londra. La band capeggiata da Freddie Mercury sta scalando le vette di un successo senza precedenti – ma quella serata, più di altre, segnerà l’inizio della leggenda. Nel documentario A Night in Bohemia si può vedere ed ascoltare l’esibizione live della band britannica e la primissima esecuzione di Bohemian Rhapsody.

QUEEN, A NIGHT IN BOHEMIA E IL CONCERTO ALL’ODEON DI LONDRA

IL 24 Dicembre del 1975 è considerato il giorno della consacrazione definitiva di Freddie Mercury e dei Queen. La band britannica si esibisce quella serata all’Odeon di Londra – nello storico concerto a Night in Bohemia.

L’esibizione live verrà trasmessa in diretta tv dalla BBC e porterà i Queen nelle case di milioni di telespettatori. Freddie Mercury canta quella sera – in modo magnifico e spettacolare – alcuni dei loro più grandi successi. Killer Queen, Liar, Keep Yourself Alive e Now I’m Here. 

BOHEMIAN RHAPSODY, LA PRIMA ESECUZIONE LIVE DEL BRANO DI FREDDIE MERCURY

Ciò che rende ancora più memorabile e spettacolare il concerto dei Queen all’Odeon è il fatto che – quella sera – avverrà la prima esecuzione live del brano capolavoro Bohemian Rhapsody. La performance del 24 Dicembre 1975 rimane tutt’ora una delle più emozionanti mai eseguite dai Queen – con i virtuosismi canori di Freddie Mercury e le sue strabilianti prodezze al pianoforte.

Nella versione ri-masterizzata di Queen: A Night in Bohemia, sono presenti anche venticinque minuti di materiale inedito. Tra questi un’intervista alla band al completo, spezzoni di videoclip e concerti e materiale d’archivio imperdibile per gli amanti di Freddie Mercury e dei Queen.

QUEEN, A NIGHT AT THE ODEON, HAMMERSMITH 1975

Dalle registrazioni e dalle riprese live – durante il concerto dei Queen all’Odeon di Londra – è stato ricavato l’album dal vivo A Night at the Odeon, uscito il 20 Novembre del 2015. Il disco ha rappresentato la prima pubblicazione ufficiale dello storico concerto tenuto alla Vigilia di Natale all’Hammersmith. Quella tappa del 24 Dicembre 1975 era la data finale del tour britannico dei Queen in promozione dell’album A Night at the Opera.

Bohemian Rhapsody – traccia inclusa nel lavoro discografico, divenuto immediatamente disco di platino – permaneva da nove settimane in prima posizione nelle classifiche inglesi. Tuttavia i Queen non l’avevano mai eseguita dal vivo, prima del concerto all’Odeon.

A NIGHT AT THE ODEON, VENDITA RECORD DI BIGLIETTI

Melody Maker presentò il concerto dei Queen all’Odeon di Londra con l’annuncio: “La band più regale d’Inghilterra attende la vostra presenza…”. In pochissimo tempo tutti i 5.000 biglietti andarono sold out. Il chitarrista Brian May ricorderà in seguito: “Quel concerto fu molto speciale perché si trattò della prima volta in cui suonammo un intero show dal vivo ripreso in diretta dalla televisione”.

Sebbene A Night at the Opera fosse uscito solo poche settimane prima l’esibizione all’Odeon, Freddie Mercury e soci preferirono portare in scaletta brani precedenti all’album – che funzionassero meglio dal vivo. Le uniche canzoni tratte dall’album furono God Save the Queen e la parte lenta di Bohemian Rhapsody – suonata in un medley con vecchio materiale. Fun Fact: si credette, per molto tempo, che i nastri originali dell’esibizione dei Queen fossero andati perduti, prima di essere ritrovati nel 2009 e restaurati.

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.