gtag('config', 'UA-102787715-1');

Queen, la controversa storia di Scandal scritta da Brian May contro la stampa inglese

Quale è la controversa storia di Scandal scritta da Brian May contro la stampa inglese? Stiamo parlando di una canzone piuttosto famosa dei Queen inclusa nel penultimo disco della band The Miracle del 1989 (escluso il disco postumo Made In Heaven del 1995). La canzone uscì anche come singolo, il quarto per la precisione di quel disco, e si tratta della canzone numero 8 dell’album. La canzone è incentrata sui problemi che il chitarrista dei Queen ebbe con la stampa. Brian May era infatti stanco che si parlasse continuamente del suo divorzio con la moglie oltre che si continuasse a dibattere sullo stato di salute del frontman dei Queen. Al tempo infatti Freddie Mercury era quasi segregato in casa e non si faceva mai vedere.

Il videoclip della canzone dei Queen

Anche il videoclip della canzone fa intendere questo fastidio di Brian May, nonostante egli stesso ha affermato che si tratta di uno dei suoi brani preferiti. Il video del pezzo, registrato e girato verso la fine di settembre del 1989, vede la band cantare in una scenografia che ricorda molto quella di un quotidiano. Ma quale è il titolo del rionale in questione? Ovviamente i Queen non potevano scrivere il nome di un giornale realmente esistente o sarebbero andati incontro a una causa per diffamazione. Decisero allora di chiamare questo fantomatico giornale “WE WANT IT ALL”, in onore di un altro pezzo dei Queen contenuto proprio in The Miracle.

Le accuse di Brian May ai giornali inglesi

Allora vediamo la canzone dei Queen contro la stampa inglese. Come affermato in precedenza, almeno parzialmente, la canzone si scaglia contro la stampa britannica rea secondo Brian May di far troppi commenti verso il suo divorzio da Anita Dobson. Il chitarrista aveva rilasciato una intervista in cui diceva che i giornali erano diventati molto pesanti e nei 15 anni precedenti di carriera non avevano mai rotto le scatole. Ora invece i giornali sembravano decisamente “contro” i Queen e non sembravano affatto interessati alle loro canzoni. I giornali parevano infatti più interessati alle notizie di serie b come gossip o pettegolezzi e quindi si attaccavano a tutto pur di fare notizia e far scalpore. E in effetti Brian May non aveva torto.

Il trattamento dei giornali verso i Queen

Particolarmente feroce fu la critica del chitarrista ai giornali per le loro parole verso Roger Taylor e soprattutto Freddie Mercury. Al tempo iil frontman dei Queen era già malato di AIDS e viveva una situazione personale molto difficile e non aveva detto a nessuno della sua situazione. Solo pochi conoscevano la verità, tra cui i suoi amici più stretti, gli altri membri dei Queen e Mary Austin. Freddie riteneva, per giusta ragione, che i giornali non dovessero sapere i dettagli della sua vita privata dal momento che i giornali inglesi erano stati abbastanza pesanti verso di lui.

La foto di Freddie

Chiaramente la sessualità di Freddie Mercury era qualcosa di particolarmente sentita dai giornali di gossip e infastidiva un po’ tutto, compreso Brian May. Particolarmente grave fu una foto trapelata di Freddie Mercury che lo ritraeva in condizioni non proprio splendide. Il cantante era infatti molto debole e si vedeva che era malato.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.