gtag('config', 'UA-102787715-1');

Queen, le canzoni più poetiche dei Queen

Quali sono le canzoni più poetiche dei Queen? Anche qui bisognerebbe parlare per delle ore di questo tema. Dipende sempre da cosa si intende con poetico. Alcuni potrebbero dire che “poetico” sia un sinonimo di sentimentale e di romantico. Altri invece affermano che “poetico” rappresenta la summa e la sintesi di tutto lo stile di una certa persona, di un artista e quant’altro. Secondo noi, “poetico” vuol dire entrambe le cose. Tra i pezzi più poetici dei Queen non possiamo non mettere Love of My Life, brano che Freddie Mercury ha scritto e dedicato al suo storico amore (e amica) Mary Austin. E basterebbe fermarsi questo (ma se volete andare su YouTube e vedere una versione live veramente toccante del pezzo cliccate QUI).

Bohemian Rhapsody

Non potevamo chiaramente non inserire questa canzone eterna, una delle più importanti e belle della storia della musica rock. Se ne potrebbe parlare a lungo già solo andando ad analizzare la struttura musicale del brano, la sezione più hard rock, quella più ballad e pure quello operistica. Di fatto si tratta della canzone più famosa di Freddie Mercury e dei Queen anche se il Nostro non ha mai spiegato bene quale fosse il significato di questo brano. Va detto che Bohemian Rhapsody rappresenta appieno tutto il genio dei Queen.

Somebody to Love

Anche qui siamo davanti a una canzone veramente famosa che ha la sua massima potenza nel ritornello e nel coro. Difficile dimenticarla dopo averla ascoltata anche solo una volta. Il testo sembra quasi una preghiera, il cantante chiede semplicemente di essere amato, accettato, di avere qualcuno con cui condividere l’esistenza. Indubbiamente si tratta di un pezzo veramente poetico e pazzesco, tributato in maniera indimenticabile dal compianto George Michael durante il Freddie Mercury Tribute Concert.

Another One Bites the Dust

Questo pezzo è tra i più particolari della band. Interamente o quasi basato sul riff inconfondibile di John Deacon al basso, è di fatto il brano che ha avvicinato la band alla musica funk e disco. Anche questa canzone rappresenta la grande poetica dietro i Queen per il fatto che la band di Freddie Mercury non si è mai fermata a un solo genere. Certamente ha formato e creato uno stile molto personale, ma i Queen sono passati tra musica hard rock, soft rock, disco, funk, ballad e pezzi contaminati dall’opera. E poi, vedetela anche in questo modo, Another One Bites the Dust è una delle canzoni più imparate dai giovani bassisti, oltre che una delle più amate dai fan dei Queen.

Killer Queen

Molti di voi potrebbero storcere il naso. Come mai non c’è The Show Must Go On, o We Will Rock You, o We Are The Champions? E perché non c’è Radio GaGa, I Want to Break Free o ancora I Want it All o Don’t Stop Me Now? Dobbiamo anche noi fare una scelta e secondo noi Killer Queen rappresenta tutta la follia e la stranezza di Freddie Mercury, con i frequenti riferimenti alla sfera sessuale. Queste erano secondo noi le canzoni più poetiche dei Queen.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.