Queen: pubblicata una rara registrazione di una lite tra Freddie Mercury e soci (video)

I Queen, nati a Londra nel 1970, hanno scritto pagine indelebili nella storia della musica. Successi a parte, tra Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor e John Deacon non sono mancati certo i litigi e le piccole incomprensioni, causati molto spesso da divergenze artistiche e opinioni differenti. E, come spesso sottolineava Mercury, i Queen in studio erano come “quattro galli da combattimento in un pollaio.”

La registrazione inedita del litigio tra Freddie Mercury e soci

Recentemente, in una delle più grande community di fan di Mercury e soci, è stata pubblicata una rara registrazione di una discussione tra Mercury, May e Taylor. Il video, tratto dal documentario “Queen: Rock the World”, riprende un episodio risalente al 1977 in cui Freddie e Roger rimproveravano May, colpevole secondo loro di suonare troppo lentamente. Il chitarrista, invece, sosteneva di suonare come sempre e non prese affatto bene la critica dei suoi colleghi. È curioso notare come in quell’occasione sia Brian May, notoriamente il più pacato della band, ad alzare la voce e adirarsi e non Mercury, definito spesso il più lunatico di tutti.

Brian: “Sto suonando come sempre, Freddie.”

Freddie: “No Brian, stai suonando gni gni gni gni”

Brian: “Fred, la sto eseguendo esattamente come nel disco!”

Roger: “In verità la stai rallentando un poco”

Brian: “Non dire str***e, non è questo il punto.”

Freddie: “Brian… tu pretendi la perfezione da tutti noi, ma sei il primo che non prova nemmeno a raggiungerla.”

Brian: “Freddie.. Non essere ridicolo.”

View this post on Instagram

💥Queen Having an Argument (1977)💥 . I posted this 2 years ago but I needed to post it again today 😎 . 👉Ok so this is the cutest most adorable "argument" any band could ever have 😍😂 I love how involved and passionate and perfectionist they all are.🔥🔥🔥🔥 . 👉My favorite part has to be Freddie's "PERFECT" bit because I can feel his spit coming out of the screen and that makes me love him even more ❤😂 . 👉And it's awesome and ironic that it's Brian who drops the f-bombs and not Freddie who is usually assumed to be temperamental one more liberal with his language. But it's always the outwardly nice one you don't expect who flies off the handle harder than anyone 😉 . 👉And I love how Roger sounds like a little whiney kid trying to get his parents to stop fighting 😍😂 . 👉And then there's John with his usual calm and collected self acting like the wise older brother (when he's in fact the youngest of the four) 😍 . 👉You can't have that much creative energy in one room and not have an outburst. This is what creating great art is like. This is how music giants and rock gods work together. The more intensity, the more "arguments" the better the outcome will be. 💪 . 👉That was the greatness of the Queen family. A marriage between four very different people who stayed together for 20 years and this is how they made it possible. You discuss, you fight, you move on, and you love each other to pieces. (At least that's what I used to think until 2018 before scores were settled in a dishonest movie). Back then if they agreed on everything all the time the outcome wouldn't be so epic…they all weighed in and put their diversities into one perfect whole that was QUEEN. 👑 . 🎥 Video is from "Queen: Rock the World (2017)" documentary with my own embeded subtitles (adding subs was harder than I expected) ✌ . #FreddieMercury #Queen

A post shared by Freddie Mercury (@freddiemercuryclub) on

I Queen: una delle più grandi band di tutti i tempi

Nonostante qualche piccola incomprensione di tanto in tanto, i Queen saranno ricordati sempre come una delle più grandi band di tutti i tempi. E, se c’è una cosa che è rimasta impressa nella menti dei tantissimi fan, sono i fantastici show dal vivo di Freddie Mercury e soci. Il frontman della band, grazie alla sua presenza scenica e al suo incontenibile carisma, ha rivoluzionato completamente il concetto di ‘spettacolo dal vivo’.

Uno dei primi show che ci viene in mente è sicuramente quello del Live Aid. In quei venti minuti indimenticabili i Queen lasciarono a bocca aperta l’intero pubblico del Wembley Stadium di Londra. Quello show fu uno dei più spettacolari di tutti i tempi. Lo stesso Elton John si trovò ad ammettere: “I Queen hanno rubato la scena a tutti”. In scaletta alcuni iconici brani come Bohemian Rhapsody, Radio Ga Ga, Crazy Little Thing Called Love e We Are The Champions.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)