gtag('config', 'UA-102787715-1');

Queen, Roger Taylor svela perché John Deacon è impazzito

Roger Taylor dei Queen svela perché John Deacon è impazzito e non hanno alcun contatto con John Deacon. Ha detto: “Davvero è andato fuori di testa”. Brian May e Roger Taylor non hanno avuto contatti con il bassista John Deacon per molti anni, ma non è stata una loro scelta. I Queen sono tornati trionfalmente ai vertici negli ultimi anni. Il film Bohemian Rhapsody ha battuto i record al botteghino e introdotto le nuove generazioni alla magia di Freddie Mercury e alla maestosità della musica della band. Ha amplificato la popolarità dell’ultima incarnazione della band guidata da Adam Lambert. Ma dov’è John Deacon?

Oggi?

Ma cosa è successo? È chiaro che dall’inizio fino ad oggi che May e Taylor sono sempre stati una squadra. Erano insieme in varie band prima della nascita dei Queen. Poi Freddie Mercury si unì a loro e John fu l’ultima aggiunta. Di fatto un quarto membro più tranquillo era la cosa migliore in una band già carica di tre grandi personalità. Un amico a lungo termine di Freddie ha spiegato che lui e John hanno formato un loro legame speciale: “Freddie ha preso John sotto la sua ala perché era il nuovo ragazzo. Era timido, non come Brian e Roger. Voleva proteggerlo”.

John Deacon è impazzito

Dopo la morte di Freddie, Roger Taylor ha detto: “John è andato fuori di testa e ha deciso che non poteva più occuparsi di noi e stare nel mondo della musica. Davvero è stato un periodo strano. Davvero la band era finita.” Jacky Smith ha diretto il fan club dei Queen per 37 anni e ha detto: “John si è arreso dopo la morte di Freddie. Lui e Freddie erano opposti in realtà perché John è molto timido ed era il più giovane della band. Freddie lo prese sotto la sua ala e loro sono stati molto vicini per tutti quegli anni. Freddie ha attirato l’attenzione, e senza Freddie lì, non credo che John avrebbe potuto affrontare niente di tutto ciò.”

La depressione

May ha detto: “Penso che perdere Freddie sia stato molto difficile per noi e anche per lui. Lo ha trovato incredibilmente difficile da elaborare, al punto che suonare con noi lo ha reso più stanco, era impossibile”. L’amico del college di Deacon, Robert Ahwai, ha detto: “Forse ha pensato, ‘Freddie era la band, quindi qual è il punto? Ha sofferto di depressione dopo la morte di Freddie e non sono sicuro che ne sia mai uscito.'” Ad oggi John Deacon non vuole essere coinvolto negli affari dei Queen, se non quelli finanziari.

Ritiro a vita privata

Lo stesso John aveva detto disse: “Per quanto ci riguarda, questo è tutto. Non ha senso andare avanti. È impossibile sostituire Freddie”. Tuttavia, i commenti di May ribadiscono che qualsiasi connessione con la band ha intensificato il dolore di John dopo la perdita di Freddie. Mentre i due membri rimanenti della band celebrano Freddie continuando la sua eredità, John ha costruito una vita tranquilla lontano dallo spettacolo. Egli vive ancora con sua moglie, Veronica Tetzlaff, nella stessa casa di Putney che ha comprato grazie ai suoi primi diritti d’autore dalla band e dove hanno cresciuto i loro sei figli.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.