gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che i Led Zeppelin finanziarono un film

Monty Python e il Sacro Graal è una commedia d’avventura uscita nel 1975 e diretta da Terry Gilliam e Terry Jones. La pellicola, venne scritta, interpretata e diretta dal gruppo comico britannico dei Monty Python e venne girato in un periodo di pausa tra la terza e la quarta serie del loro show televisivo, particolarmente popolare nel Regno Unito. Lo spettacolo che andava in onda sul piccolo schermo prendeva il nome di Monty Python’s Flying Circus. Mentre il primo film del gruppo, intitolato E ora qualcosa di completamente diverso, si componeva di diversi sketch tratti dallo show in TV, il Graal era una pellicola a basso costo basata su un soggetto.

La trama, molto lineare, si ispira alle vicende di Re Artù che, nel film, vaga per il Regno Unito alla ricerca di cavalieri valorosi per la sua tavola rotonda. Il Re, riceve una missione da Dio in persona, che lo incarica di trovare il prezioso Santo Graal. La pellicola inizia così, con la ricerca estenuante della sacra coppa; pretesto narrativo per portare su schermo gag comiche e goffi strafalcioni da parte dei personaggi; i “Cavalieri che dicono Tiè”, il coniglio assassino custode della grotta, il cavaliere nero che non è assolutamente disposto a cedere il passo a qualcuno ed il mago pazzo. I costi di produzione per il film furono particolarmente esigui e la pellicola vide tra i suoi finanziatori i Led Zeppelin, i Pink Floyd e altri grandi nomi del Rock.

Quando i Led Zeppelin finanziarono un film

Jones e Gilliam, in qualità di co-registi, condivisero l’arduo compito di gestire il budget bassissimo della produzione, cercando di ridurre le spese all’osso. Il film venne girato tra la Scozia ed Epping Forest, appena fuori Londra. Le riprese per Monty Python ed il Sacro Graal impiegarono cinque settimane. Era il 1974 e alla produzione venne negato l’accesso a gran parte dei castelli che avevano adocchiato per filmare. Castle Dome finì per essere la sede di tre location differenti. I Python utilizzarono Castle Stalker in Scozia per riprendere la scena finale del film.

I registi diedero un altro taglio consistente al budget scartando la possibilità di far cavalcare cavalli veri nelle scene in cui ce ne fosse bisogno. I cavalieri, infatti, finsero di trottare mentre dei rumoristi assunti per l’occasione riproducevano i suoni adatti. Questa scelta di precludere l’utilizzo di animali veri per le scene sovvenne logicamente ed in maniera abbastanza immediata ai due direttori. In ogni caso, il budget per il film si aggirava intorno ai 319 mila Dollari in totale e venne raggiunto convincendo 10 grandi investitori. Alcuni grandi Rock Star finanziarono il film e, tra questi, figurava il nome di Led Zeppelin, Pink Floyd, Elton John e Jethro Tull. Inoltre, vennero coinvolte la Island Records, la Chrysalis Records e Michael White.

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)