gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che Vasco Rossi cantó i Radiohead [VIDEO]

Ma voi ve la ricordate quella volta che Vasco Rossi cantò i Radiohead? Noi sì e siamo sicuri che moltissimi fan del Blasco saranno stati contentissimi di sentire questo pezzo. Di certo non si tratta del peggior pezzo in assoluto della lunghissima discografia di Vasco Rossi, come non è neppure il migliore, sia chiaro. Vasco Rossi era rimasto  molto colpito da Creep, la canzone di fatto più famosa della discografia dei Radiohead e voleva farci una sua versione. Dovete sapere che in realtà non era la prima volta che Vasco Rossi decideva di fare la cover di un brano cambiandone il testo ma tenendone l’arrangiamento.

Il caso della canzone (anzi, della cover) “Gli Spari Sopra”

E come potremmo dimenticare uno dei primi veri e importanti singoli di Vasco Rossi, ovvero Gli Spari Sopra. Pensate che si tratta certamente di uuno dei pezzi più famosi del Blasco, tratto ed estrapolato dall’album omonimo, e pensate che non è nemmeno un inedito. O meglio, il testo lo è sicuramente ma l’arrangiamento no. Si tratta di una cover di un pezzo veramente poco conosciuto di una band praticamente sconosciuta, nativa dell’Irlanda. No, non sono gli U2, non sono tantomeno i Cranberries, ma sono un gruppo chiamato An Emotional Fish. La band scrisse la canzone Celebrate che piacque molto a Vasco Rossi il quale decise di tenere la musica ma di rifare il testo.

La versione di “Creep” dei Radiohead secondo Vasco Rossi

Ma torniamo al nostro argomento principale, ovvero quella volta che Vasco Rossi cantò i Radiohead. E vi linkiamo sotto anche il videoclip musicale, vogliamo farvi e farci male. Ma perché diciamo così? Beh, Vasco Rossi decise di reinterpretare Creep della band di Thom Yorke e dal punto di vista discografico ebbe anche uun certo successo. La versione di Vasco balzò dritta al primo posto nella classifica dei download di iTunes ma i fan non la presero benissimo. Il Blasco fece uscire il brano nel 2009 prima di iniziare il suo famoso Tour Europe Indoor e chiese proprio al leader dei Radiohead di poter usare l’arrangiamento. Ecco che nacque Ad Ogni Costo.

Una canzone per spingere il tour di Vasco

Thom Yorke accettò, sicuramente dietro il pagamento di una certa quota dei diritti d’autore. Pare che il frontman dei Radiohead affermò di aver apprezzato la versione di Vasco Rossi, ma si tratta di voci di corridoio. Il pubblico invece non la prese sempre benissimo e i fan più accaniti di Vasco non furono affatto felici. Il cantante nativo di Zocca fu accusato di aver fatto una cover molto facile solamente per attirare un po’ di pubblico e di attenzione verso il tour e non per un vero amore per la musica. Non possiamo sapere quale sia davvero la scelta ma Vasco non è mai stato nuovo a queste cover.

Le altre cover famose

Vasco aveva fatto altre cover di brani famosi. Un esempio era Generale di Francesco De Gregori e proprio De Gregori fece una cover di Vita Spericolata. Come dimenticare poi Il Tempo di Morire e Supermarket di Lucio Battisti, rifatte sempre dal Blasco.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.