Keith Richards, Mick Jagger, Rolling Stones, quella volta che Keith Richards rischiò di essere cacciato

Quella volta in cui Keith Richards rischiò di essere cacciato dai Rolling Stones

Era il 1961 quando Mick JaggerKeith Richards si incontrarono in una stazione del Kent, iniziarono a parlare e fu l’inizio di un’amicizia che poi continuerà fino ai giorni nostri.

La morte di Gram Parsons

Alla fine degli anni ’60, Richards conobbe Gram Parsons, che lo influenzò enormemente sia per l’approccio al Blues, sia per l’uso di droghe. I due, infatti, negli anni ’70, trascorsero 72 ore nella casa di Keith a Cheyne Walk per cercare di disintossicarsi.

Questo accadde poco prima dell’inizio del tour degli Stones. La coppia passò più di due giorni ad assumere apomorfina e a vomitare in un secchio. Questo tentativo di disintossicazione non funzionò e, nel 1973, Gram Parsons morì di overdose di morfina. Nel 2006 ha dichiarato di aver smesso di fare uso di droghe per la bassa qualità delle sostanze. Una delle sue frasi più celebri fu proprio: “Io non ho mai avuto problemi con la droga. Ho avuto problemi con la polizia.

Quella volta che Keith Richards rischiava di lasciare i Rolling Stones

Erano gli anni ’70, quando Mick Jagger che, non volendo rinunciare alla sua carriera con il gruppo, voleva sostituire Richards con Jesse Ed Davis. Furono diversi i motivi che spinsero Jagger a pensare a tale sostituzione: prima di tutto, la dipendenza da eroina del chitarrista.

E ancora, nello stesso anno, Richards rischiò di essere arrestato per possesso di droghe e di armi da fuoco. Rischiava almeno un anno di prigione, ma al processo riuscì ad evitare che questo accadesse: anche grazie a questa sentenza, Jagger cambiò decisione.

L’amicizia tra Mick Jagger e Keith Richards

Nonostante i numerosi scontri che ci sono stati tra i due membri dei Rolling Stones, l’amicizia tra Keith Richards e Mick Jagger è tutt’ora stabile. In una recente intervista, Richards si è reso conto invecchiando che è solo grazie alle differenze che c’erano tra lui e Jegger se i Rolling Stones sono diventati ciò che sono adesso.

Ad oggi, i Rolling Stones sono uno dei gruppi più longevi di sempre, anche adesso che molti fan stanno aspettando il ritorno del frontman dopo una grave operazione subita al cuore. I due sono riusciti a trasformare le loro differenze in una band sensazionale, mettendola sempre al primo posto.

Share

Asia Falconi, classe 2000, amante del rock 'n roll e di ogni sua sfumatura. Appassionata di film horror, libri, Pink Floyd ed ACDC. A volte mi fingo fotografa. (falconiasia@gmail.com)