gtag('config', 'UA-102787715-1');

I Radiohead e quel tragico concerto a Toronto nel 2012

La storia della musica rock è ricca di concerti memorabili, di show che -in un modo o in un altro- hanno rivoluzionato completamente il concetto di spettacolo dal vivo. Uno dei primi show che ci viene in mente, ripensando ai concerti più belli della storia della musica, è sicuramente il leggendario Live Aid del 1985: in quell’occasione i Queen, più di qualsiasi altra band presente, lasciarono a bocca aperta l’intero pubblico del Wembley Stadium di Londra. Quello show, ancora oggi, si configura come uno dei più grandi spettacoli dal vivo della storia della musica. Non sempre, però, le cose vanno secondo i piani. Nella storia della musica, infatti, purtroppo abbiamo assistito anche a concerti finiti in tragedia: uno su tutti quello dei Radiohead a Toronto (Canada) risalente al 2012.

Radiohead: la storia di quel tragico concerto a Toronto nel 2012

Per raccontare questa storia, però, è necessario fare un passo indietro e partire dall’inizio. Toronto, Canada, 16 giugno del 2012: i Radiohead di Thom Yorke si apprestano a salire sul palco del Downsview Park. Tutto è pronto per l’esibizione quando, all’improvviso, a poche ore dall’inizio qualcosa va storto: la struttura metallica che reggeva il palco crollò rovinando lo show dei Radiohead e trasformando un concerto in un incubo. Nell’improvviso incidente, infatti, perse la vita uno storico collaboratore della band (Scott Johnson, 33 anni) e ci furono tre feriti gravi: la band britannica, naturalmente, fu costretta ad annullare lo show.

La morte di Scott Johnson e il commento della band

Il tragico incidente avvenne intorno alle 16, un’ora prima dell’apertura dei cancelli del Downsview Park. “La struttura è crollata cascando a circa 50 metri d’altezza, proprio mentre alcuni membri dello staff stavano finendo di allestire la scenografia in vista dello show dei Radiohead“, spiegò all’epoca Mike Strapko –capo dei pompieri della città di Toronto- durante un’intervista per la CNN. L’evento scosse profondamente i membri dei Radiohead che, tramite un post sui social network, commentarono così il tragico incidente e la perdita del loro amico Scott Johnson:

“Siamo sconvolti e increduli per la perdita del nostro amico Scott Johnson. Era una persona positiva, divertente, onesta e un membro fisso del nostro staff. Il nostro affetto e il nostri pensieri vanno alla famiglia di Scott e a tutti i suoi amici e colleghi. Ci mancherai molto Scott.”

La band britannica -formata da Thom Yorke, Jonny Greenwood, Ed O’Brien, Collin Greenwood, e Philip Selway– alla fine, vista la tragedia, decise di rimborsare ogni singolo spettatore.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)