gtag('config', 'UA-102787715-1');

Rage Against The Machine: Un uomo li ascolta per la prima volta, la sua reazione è sbalorditiva

Di recente, il disappunto destato nei giovani spettatori dei Festival di Leeds e Reading nel Regno Unito, di fronte alla notizia che i Rage Against The Machine si sarebbero esibiti come Headliner, al posto di alcune star che; negli ultimi tempi, esercitano la loro egemonia sulle scene Pop internazionali; ha alzato un polverone mediatico non indifferente. Gli hardcore fans del genere e, in particolare, della band; hanno mostrato acuta indignazione nei confronti di coloro che non hanno colto l’immenso contributo della band di Tom Morello sulle masse e, in particolare, sulla moltitudine di generi su cui hanno attecchito.

Si, perché, con il loro sound unico, frutto della fusione tra Hip Hop e Metal, hanno dato vita ad un crossover incisivo e assolutamente incendiario con il quale, nel corso degli anni, i Rage Against The Machine, sono stati capaci di sensibilizzare l’opinione pubblica attraverso hit da classifica dal carisma sorprendente. Così, mentre per molte persone, i Rage Against The Machine rappresentano un punto di riferimento nella cultura moderna, altri hanno dato prova di non avere la minima idea di chi siano.

La reaction shock di un uomo ai Rage Against The Machine

Tra coloro poco prima citati, c’è un vlogger americano, il cui canale, “YouYouYou!!! Artist Album Marathons”, raccoglie le testimonianze delle sue prime reazioni a determinati eventi culturali di rilievo. La sua reazione è impagabile. Parliamo di un uomo adulto che si trova ad ascoltare per la prima volta l’omonimo album di debutto della band simbolo della sovversione sociale a cavallo tra gli anni ’90 e duemila.

L’uomo manifesta un’euforia indescrivibile, rimanendo estremamente sorpreso dalle sfumature catchy con cui i Rage Against The Machine hanno scardinato le classifiche di tutto il mondo. Il fatto che i RATM siano tornati prepotentemente sulle scene, attraverso una reunion esplosiva e; che, nonostante siano passati quasi trent’anni dal loro album d’esordio, questo riesca ancora oggi ad innescare simili reazioni negli ascoltatori; lascia ben sperare nella risurrezione del Rap Metal rivoluzionario, simbolo del ventennio scorso.

Tom Morello risponde alle critiche sorte per la loro apparizione al Coachella

Per quanto il ritorno dei Rage Against The Machine stia assumendo proporzioni bibliche a causa del fatto che la band non calcasse un palco da quasi un decennio; sono molte le polemiche che, in questi mesi hanno attanagliato il gruppo. Le accuse di alcuni fan per la loro partecipazione al Coachella sono andate ben oltre l’inconsapevolezza di alcuni giovani, in un certo senso giustificati dalla prolungata assenza della band sulle scene e dall’andamento del mercato negli ultimi anni.

“Non ci sarà alcuna rivoluzione, i biglietti per il Coachella costano circa 500 dollari. Non è un festival per tutti. Il Coachella è solo per chi può permetterselo. State marciando sui vostri valori! Sebbene crediate in ciò che state facendo, riunendovi; la state rendendo una causa da perseguire. È ridicolo!. Sono queste le parole declamate da un aspro Tweet contro la band, a cui il leggendario chitarrista, Tom Morello ha risposto, affermando che la band si sia già esibita al Coachella in passato, senza scatenare l’indignazione di nessuno.

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)