gtag('config', 'UA-102787715-1');

Rammstein: quella volta che Till Lindemann prese fuoco sul palco

Rammstein, tra musica e spettacolo

Una delle band più amate degli ultimi anni risponde ad un nome preciso: Rammstein. La formazione tedesca è tra le più apprezzate, paradossalmente più dal vivo che in studio. Ovviamente ciò ha un motivo: la band tedesca si è sempre resa protagonista di un grande connubio tra musica e spettacolo. 

Ciò ha fatto sì che, negli anni, fosse sempre tanta la voglia da parte dei fan e non solo di assistere ad uno spettacolo da parte dei tedeschi. In effetti, pur non essendo grandi fan della band, si può considerare un qualsiasi concerto dei Rammstein come un momento scenografico molto importante.

Il grande impatto scenico della band

E’ proprio il grande impatto scenico della band uno dei motivi fondamentali del successo dei tedeschi. Spettacoli pirotecnici, fuoco, fiamme e molto altro sono i marchi di fabbrica della band. Partiamo, però, da un concetto fondamentale: nulla è improvvisato o casuale. Till Lindemann – il cantante dei Rammstein – è riconosciuto come valido pirotecnico. La stessa scelta di servirsi di tutti questi spettacoli deriva da un’esigenza di mercato maturata nel corso degli anni. Il rapporto con il pubblico si è fatto sempre più intenso, a partire dalla freddezza dei primi spettacoli. Presa coscienza delle grandi potenzialità di questo tipo di spettacolo, i tedeschi ne hanno fatto un motivo di successo eclatante.

Tra i motivi rappresentativi ce ne sono due nello specifico: quello delle fiamme e la marcia militare. Il primo è dato dall’utilizzo di effetti tali da far dominare le fiamme durante lo spettacolo. All’inizio della carriera i membri della band utilizzavano cappelli da mago infiammati, mentre negli spettacoli più recenti sono stati più utilizzati lanciafiamme e archi infuocati durante alcuni successi. Il motivo militare è più recente: negli ultimi spettacoli, infatti, si possono notare i chitarristi scendere sul palco attraverso pedane, mentre Till Lindemann marcia portando la bandiera del paese che ospita il concerto. E ancora ali (in Engel) o il classico Segway utilizzato da Lorenz, il tastierista della band, rappresentano marchi di fabbrica.

Till Lindemann a fuoco sul palco

I primi spettacoli vedevano una rappresentazione molto più rischiosa per i membri della band, che tuttavia soltanto di rado sono andati incontro a qualche incidente. Till Lindemann indossava, infatti, una tuta in amianto. In questo modo, mentre eseguiva Rammstein (uno dei primi successi della band), il cantante andava letteralmente a fuoco. Nonostante le fiamme avvolgessero il suo corpo, non ci fu nessun problema per il cantante.

Ad un certo punto, però, qualcosa iniziò a cambiare: nonostante i materiali della tuta, il cantante iniziò a riportare ferite ed escoriazioni, e il suo corpo diede il segno di non riuscire più a sopportare spettacoli così pericolosi. Per questo motivo, la band scelse di fare delle fiamme soltanto uno spettacolo che non toccasse i membri della formazione.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.