gtag('config', 'UA-102787715-1');

Red Hot Chili Peppers: cosa faceva Flea prima di diventare bassista

Flea è senz’altro la personalità più particolare dei Red Hot Chili Peppers, nonché una delle figure fuori dagli schemi della musica rock. Il bassista ha fornito un aneddoto abbastanza sorprendente sulla sua vita prima che diventasse il musicista che tutti conosciamo. Infatti, la sua prima aspirazione non era quella di entrare a far parte di una delle band più famose a livello internazionale, ma il suo obiettivo era completamente differente. Ecco cosa voleva fare Flea quando era molto giovane, prima di diventare famoso in ogni angolo del mondo per le sue gesta musicali.

Il dibattito tra l’attore Bill Moseley e Flea

La vicenda che stiamo per raccontarvi si è svolta sul social Twitter. Qui Flea è spesso stato in piena attività, pronto a creare un filo diretto con i suoi quasi 200 mila follower. L’artista è abituato a commentare numerose passioni della sua esistenza, ovviamente dando buona parte del suo spazio alla musica. Dalle sue colonne, risponde in numerose occasioni ai suoi cari amici, disquisisce amabilmente dei concerti dei suoi amati RHCP, parla di basket NBA con una certa disinvoltura. Tuttavia, uno dei momenti più salienti degli ultimi giorni riguarda un breve dialogo con Bill Moseley, un attore e musicista molto noto negli Stati Uniti che ha proposto un sondaggio piuttosto curioso. Il bassista si è subito affrettato a rispondergli con lo stile che lo ha sempre contraddistinto, scatenando una certa ilarità tra i suoi follower.

Le brutte esperienze con i conigli

Come è iniziato lo scambio di battute tra Bill MoseleyFlea? La star televisiva degli Stati Uniti ha chiesto di raccontare al pubblico le proprie esperienze con i conigli, concentrandosi naturalmente su quelle più bizzarre. Le risposte del popolo di Twitter non si sono fatte aspettare e hanno compreso anche il particolare intervento di Flea. Ad ogni modo, prima di descrivervi quest’ultimo, sappiate che numerosi utenti hanno riferito di aver ricevuto morsi anche piuttosto veementi da parte di questi animali che, a prima vista, sembrano davvero tranquilli e pacifici. Ma si sa, in molti casi, le apparenze ingannano.

Cosa ha scritto Flea a Bill Moseley

Flea ha quindi riferito la sua esperienza con un coniglio. La domanda di Moseley è stata piuttosto diretta e inequivocabile: “Siete mai stati morsi da un coniglio?”. Molte persone hanno subito risposto in maniera affermativa, come era lecito aspettarsi. Tra queste, non poteva mancare lo storico bassista dei Red Hot Chili Peppers“Sì, a me è capitato. Ho lavorato come tecnico veterinario e un grazioso coniglio mi ha morso. Il sangue sgorgava dappertutto”. Come può succedere molte volte, un musicista fa ben altro prima di approcciarsi alla carriera che gli dona tante soddisfazioni. In questa circostanza, stiamo parlando di una scena simile ad una pellicola horror. Il suo lavoro a contatto con gli animali ha sorpreso numerosi fan.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)