18 January, 2021, 22:53

Rick Nielsen e la storia della sua chitarra a 5 manici

Nel corso della storia della musica, sono diverse le chitarre particolari che sono state oggetto di possedimento o di esibizione da parte di numerosi artisti. Parliamo di chitarre dalla forma, dalla struttura o dai colori particolari, che hanno sempre appassionato i numerosi fan per le loro stranezze, per quanto potessero sembrare come tutt’altro che comode e maneggevoli da utilizzare. Eppure, per alcuni chitarristi il problema sembra non essersi mai posto, e in tante occasioni abbiamo avuto modo di rapportarci ad esibizioni con chitarre e strumenti particolari, dalla forma tutt’altro che banale è comune. Tra queste, non può non essere citata la chitarra a 5 manici suonata da Rick Nielsen, che nel corso della sua carriera ha avuto modo di esibirsi con uno strumento che da molti è stato ritenuto come impossibile da suonare a causa della sua scomodità, ma che non ha frenato assolutamente il chitarrista, che sembra sempre essere stato innamorato del suo particolare strumento. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito di questa particolare chitarra a cinque manici.

La storia della chitarra a cinque manici di Rick Nielsen

Nel chiamare in causa la storica chitarra a 5 manici posseduta da Rick Nielsen, non possiamo far altro che sottolineare la storia di questo particolare strumento, esibito in più occasioni da parte del chitarrista dei Cheap Trick. Si tratta di uno strumento piuttosto particolare che, vale la pena sottolinearlo, è pressoché impossibile da trovare sul mercato, dal momento che, generalmente, una produzione di strumenti simili non avviene da parte di nessuna azienda adibita alla produzione di strumenti musicali.

Ciò ci rende possibile parlare di una customizzazione piuttosto particolare voluta dal chitarrista Rick Nielsen, particolarmente appassionato dal suo strumento, tanto da inserirne melodie, ritmi e sezioni differenti da tra l’aggiunta di ben quattro manici al primo. Allo stesso tempo, è opportuno sottolineare anche che l’eccentrico chitarrista, dal vivo, ha sempre mostrato strumenti particolari, con più di un manico o con forme e strutture tutt’altro che normali. Insomma, per questo motivo Rick Nielsen si è affidato al celebre produttore di chitarre Hamer, per la costruzione della sua chitarra a cinque manici che rappresenta un vero e proprio unicum nella storia della musica. In molti hanno obiettato circa l’effettiva utilità di questo strumento, ma Rick Nielsen è sempre andato dritto sulla sua strada dettando il passo con esibizioni eccentriche e particolari.

Una chitarra a cinque manici è utile?

In molti si sono chiesti quale sia l’effettiva utilità di uno strumento a cinque manici, soprattutto in termini di maneggevolezza e comodità dello strumento. In effetti una chitarra a 5 manici non aggiunge particolari sfumature al suono durante un’esibizione, ma è un motivo estetico certamente più importante. Allo stesso tempo, riuscire a suonare perfettamente una chitarra cinque manici denota tutta la grande abilità chitarristica di un artista come Rick Nielsen, che sa maneggiare uno strumento di così tanto grandi dimensioni in maniera pressoché perfetta. In definitiva, dunque, una chitarra cinque manici è utile se si vuole mostrare sul palco tutta la propria originalità e la propria abilità con la chitarra, per quanto una chitarra tradizionale possa fare lo stesso se le abilità e il proprio talento sono elevati.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.