21 January, 2021, 15:08

Rock da record, ecco l’uomo che possiede più copie del “White Album” dei Beatles

I Beatles sono sicuramente una delle band più importanti della storia del rock, secondo alcuni la più importante in assoluto. Sono stati infatti di convincere oltre alla critica anche milioni di ascoltatori in tutto il mondo, grazie a brani entrati nella storia del genere come ”Yesterday”, “Hey Jude” o “All You Need Is Love”. Si distinsero per latro per una certa originalità sulle copertine dei loro LP, alcune dei quali diventate iconiche. Una di queste è quello del “White Album”, che, come consiglia il nome, è semplicemente completamente bianca.

“White Album”: la collezione di Rutherford Chang

A rimanere colpito particolarmente da questa copertina geniale è stato l’artista Rutherford Chang. È infatti da anni che lui acquista copie del disco a prescindere dalla loro condizione. Anzi, a suo dire più sono state decorate dai proprietari originali, meglio è, ma anche semplici macchie dovute per esempio all’umidità vanno bene. Tra le varie edizioni predilige la prima, che presentava la scritta “The Beatles” ed il numero di serie in rilievo sulla copertina.”

“Sono interessato alle storie dietro alle singole copertine”

“Ero interessato ai diversi modi in cui le copertine invecchiano”, ha detto al New York Times. “Essendo una copertina completamente bianca, i cambiamenti sono evidenti. I numeri di serie facevano sembrare naturale la loro raccolta, e più ne ricevevo, più diventava interessante. Molti di loro sono scritti e ognuno ha una storia. L’accumulo di storie fa parte del mio concetto di collezione”.

I numeri della collezione

Nel 2013, Chang ha esposto la sua collezione, composta all’epoca da quasi 700 copie, alla Recess Gallery nel quartiere Soho di New York. L’esposizione è stata organizzata come un negozio di dischi, con le schede divisorie che organizzano i dischi per numero di serie. L’artista inoltre ha sfruttato l’occasione per acquistare ulteriori dischi da aggiungere alla sua già immensa collezione. Mentre la mostra, chiamata “We Buy White Albums” è durata solo pochi mesi, l’inventario può essere visualizzato online sul suo account Instagram. Chang lo aggiorna regolarmente e attualmente ha più di 2.700 post.

“White Album”: l’idea di Richard Hamilton

La copertina del White Album è stata creata da Richard Hamilton, con le istruzioni di Paul McCartney di optare per un approccio minimalista dopo la colorata esplosiva di “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”. Hamilton ha optato per una copertina completamente bianca, con solo un “The Beatles” in rilievo su una leggera angolazione e un numero di serie situato nell’angolo in basso a destra. L’idea di numerare individualmente i dischi, ha detto Hamilton, era “creare la situazione ironica di un’edizione numerata di qualcosa come 5 milioni di copie”.

Share

Horus Black, al secolo Riccardo Sechi, nasce a Genova nel 1999 in una famiglia di musicisti classici. Appassionato di rock, soprattutto classic rock, cantante e musicista. Pubblica il suo primo album nel 2018. Indirizzo e-mail rsechi99@gmail.com