Primo_Concerto_A_Cuba_Dei_Rolling_Stones

Rolling Stones: ecco perché venne spostato il loro concerto a Cuba

25 marzo 2016: I Rolling Stones, dopo più di cinquant’anni di attività, approdarono per la prima volta in assoluto a Cuba. Il primo concerto dei Rolling Stones a Cuba si è svolto in una data storica che, però, avrebbe dovuto essere diversa, infatti il loro concerto era previsto cinque giorni prima, il 20 marzo. Questo cambiamento è stato dovuto a una personalità molto importante. Un indizio? È nato alle Hawaii ed è stato definito anche lui una “rockstar“!

Un evento storico per Cuba e sue particolarità

Il 25 marzo del 2016 i Rolling Stones, durante l’América Latina Olé Tour dello stesso anno, hanno tenuto il loro primo concerto in assoluto a Cuba, nella capitale, L’Avana. L’affluenza fu molto elevata; allo spettacolo assistettero oltre 500’000 persone. La storicità dell’evento è stata data, oltre che dai suoi protagonisti, anche da tutta l’attenzione mediatica che ha ricevuto, venne persino paragonato per importanza al concerto di Roger Waters davanti al Muro di Berlino nel 1990. 

Nell’intro di Havana Moon, Keith Richards fa riferimento al divieto di molti concerti a Cuba. Per un Paese sotto dittatura un live di una band del calibro dei Rolling Stones rappresentò molto più di un grande spettacolo musicale: le persone assaporarono la libertà del rock. 

Il concerto dei Rolling Stones a Cuba

Ci sono due fatti curiosi dietro al concerto. Il primo è che lo spettacolo fu completamente gratuito, e il secondo è legato alla data: infatti inizialmente la tappa a Cuba era prevista per il 20 marzo del 2016. Il rinvio di cinque giorni è stato causato dalla visita ufficiale nell’isola di una personalità molto importante: l’allora presidente degli Stati Uniti Barack Obama. La prima visita di un presidente americano da più di 80 anni; quel giorno vennero scritte ben due pagine di storia!

I Rolling Stones esordirono sul palco cubano con Jumpin’ Jack Flash, per poi continuare a deliziare il pubblico con i loro grandi classici: Angie, Satisfaction, Miss You, It’s Only Rock’n’Roll… e tra una canzone e l’altra Mick Jagger raccontò al pubblico, in uno spagnolo un po’ travisato, del fish and chips e riso e fagioli che gli è stato offerto dall’ambasciata e in città.

È stata una prima volta importante per i Rolling Stones, che hanno potuto finalmente vedere dal vivo la loro Havana Moon.

 

 

Share

Rebecca Buzzetti, classe 1996. Diplomata come creatrice d'abbigliamento da donna, studentessa di giornalismo. Da sempre appassionata di musica, in particolare rock, arte, sport (in particolare Hockey), letteratura, disegno e scrittura. Persona estremamente ironica, aspirante giornalista e scrittrice.