gtag('config', 'UA-102787715-1');

Rolling Stones, ecco qual è l’album che Mick Jagger e Keith Richards odiano

Quale è l’album dei Rolling Stones che Mick Jagger e Keith Richards odiano con tutto loro stessi? I Rolling Stones hanno prodotto molti album buoni, ma ciò non significa che a Mick Jagger o Keith Richards piacciano tutti in toto. Nel 1967, la musica della band aveva preso una brusca svolta verso un genere diverso dal solito con un album un po’ particolare. Va detto che ad alcuni fan è piaciuto questo disco e questa svolta, ma la band non è dello stesso parere, in particolare modo le due menti. Mick Jagger e Keith Richards lo hanno sempre visto come uno dei loro fallimenti. Ma quale è questo disco in particolare?

L’album dei Rolling Stones che Mick Jagger è “senza senso”

Facciamo un passo indietro con una rapida accelerazione nella DeLorean del tempo. Il 1967 è stato un buon anno per lo sviluppo del rock psichedelico. Secondo il libro So You Think You Know Rock and Roll?, quell’anno fu caratterizzato dal’uscita del disco Sgt Pepper’s Lonely Heart Club Band dei Beatles, il massimo esempio di psichedelia. Ma ci fu anche un altro disco veramente importante per il rock psichedelico e, manco a dirlo, fu quello dei Rolling Stones. Il disco è Their Satanic Majesties Request e indubbiamente è sempre stato un album che ha vissuto “di riflesso” rispetto al capolavoro dei Fab Four.

La delusione di Mick Jagger

Alcuni fan hanno visto quest’ultimo album dei Rolling Stones (ultimo per l’epoca, ovviamente) come una pallida imitazione del primo. Mick Jagger e Keith Richards si accorsero, chiaramente in maniera postuma, come quel disco non fosse davvero in grado di vivere di luca propria. In poche parole erano delusi da loro stessi. Jagger ammise: “Beh, non è molto buono come disco. C’erano cose interessanti, ma non credo che nessuna delle canzoni sia davvero buona… È un’esperienza sonora, in un certo senso, piuttosto che un’esperienza musicale.” A Jagger piacciono due canzoni dell’album: “She’s a Rainbow” e “2000 Light Years From Home”.

La brutta copia dei Beatles?

Molti critici hanno pensato che i Rolling Stones avessero imitato i Beatles con la loro fatica Their Satanic Majesties Request ma Jagger non è mai stato d’accordo. Il frontman disse che il loro disco in questione era il risultato dell’influenza delle droghe allucinogene e degli acidi. L’influenza dei Beatles in realtà non c’era assolutamente, secondo loro. Questo è un po’ ironico e fa sorridere dato che i volti dei Fab Four possono essere notato sulla copertina del disco in questione dei Rolling Stones.

Cosa pensa Keith Richards del disco

A Richards non piace molto il disco anche se ha una visione diversa rispetto al suo compagno di band. Richards aveva ammesso che i Rolling Stones si erano allontanati troppo dalle loro radici musicali. Il chitarrista aveva detto alla rivista Esquire: “Alcune persone pensano che sia un album geniale, ma penso che sia un miscuglio di immondizia, tanto in Sgt Pepper’s Lonely Heart Club Band dei Beatles come nel nostro disco. Se i Beatles riescono a fare un sacco di merda, anche noi possiamo farlo.”

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.