gtag('config', 'UA-102787715-1');

I Rolling Stones invadono Lucca:Tutto quello che c’è da sapere!

Nel 2016 è cominciato un nuovo ciclo per gli infiniti e leggendari Rolling Stones, con il tour in Centro e Sud America, culminato nello storico concerto a L’Avana – poi proiettato nei cinema – e con la pubblicazione di uno spettacolare album di cover blues – Blue & Lonesome –, registrato in tre giorni, raggiungendo la vetta delle classifiche di ben 15 Paesi. E il 2017 non ha voluto essere da meno, con l’annuncio della preparazione di un nuovo album di inediti dopo dodici anni di “pausa” e l’inizio del No Filter Tour, che toccherà anche l’Italia il 23 settembre.

Gli Stones hanno dato il via a questo attesissimo “mini-tour” europeo il 9 settembre ad Amburgo, con quattordici concerti in programma nell’arco di un mese e mezzo. Ventidue brani in scaletta, capitanati dalla leggendaria Sympathy for the Devil, che ha avuto l’onore e l’onere di aprire il tour e che avrà, presumibilmente, il compito di aprire tutte le date successive. Sul palco, ovviamente, le quattro colonne portanti dei Rolling Stones: Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts e Ronnie Wood, duecentonovantatré anni in quattro, che continuano a suonare con energia e carisma il loro potentissimo rock ‘n’ roll, nonostante i cinquantacinque anni di carriera. Con loro, ovviamente, sono presenti anche altri incredibili musicisti, come il bassista Darryl Jones, entrato a far parte della band nel 1993 dopo il ritiro di Bill Wyman, e l’immancabile Chuck Leavell, tastierista in tour con gli Stones da trentacinque anni.

Il 23 di settembre sarà il turno dell’Italia, dopo tre anni di attesa. Il 22 giugno 2014, infatti, gli Stones tennero un concerto al Circo Massimo, davanti a circa settantamila persone, in cui Mick Jagger, fra le altre cose, pronosticò (con molta fantasia e pochissimo successo) una vittoria per 2 a 1 dell’Italia contro l’Uruguay, nonché un’improbabile vittoria del mondiale.

I Rolling Stones  questa volta suoneranno a Lucca, ai piedi delle cinquecentenarie mura medievali. La band londinese ha scelto proprio la Toscana per l’unica data italiana del tour, in quanto si tratta di un luogo, come essi stessi hanno dichiarato, che da sempre li affascina. Questa serata così importante sarà anche l’occasione perfetta per festeggiare i vent’anni del Lucca Summer Festival: sono stati resi disponibili circa cinquantacinquemila biglietti, terminati in pochissimi minuti, rendendo questo evento uno dei più imponenti di sempre in termini di richieste – secondo i dati forniti da Ticketone, le richieste sono state il triplo dell’effettiva disponibilità di tagliandi, nonostante il costo piuttosto elevato.

Come sempre, non si sono fatte attendere le polemiche; difatti, la prima fase di vendita, dedicata ai possessori di Amex e dell’app ufficiale della band, prevedeva la disponibilità di circa ventimila biglietti che, secondo alcuni dati, sono finiti in poco più di sessanta secondi!
A poco più di una settimana dalla data che tutti abbiamo cerchiato sul calendario. Lucca è ormai pronta ad accogliere e augurare lunga vita ai Rolling Stones, con il solito calore che solo gli italiani sanno offrire.
In attesa dell’arrivo del nuovo album, non possiamo fare altro che inchinarci alla magnificenza degli dei del blues e del rock ‘n’ roll, che stanno dimostrando ancora una volta (come se ce ne fosse bisogno!) che, a oltre settant’anni ci si può ancora divertire e, soprattutto, far divertire con la propria musica!

Articolo di Francesco Piazzi per r3m.it

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.