gtag('config', 'UA-102787715-1');

Rolling Stones: Mick Jagger critica un’iconica Rock Band

Quella dei Rolling Stones è sempre stata una delle figure più prorompenti nel mondo del Rock. Per questo e, per il loro straordinario carisma, i componenti della band e, in particolare il loro frontman, Mick Jagger; non le hanno mai mandate a dire. Spesso, Mick Jagger e i membri dei Rolling Stones hanno lanciato critiche particolarmente aspre nei confronti di colleghi, le cui figure, sono altrettanto importanti per la storia della musica contemporanea.

Fu nel corso di un’intervista in cui Mick Jagger si espresse riguardo la hit dei Rolling Stones, Sympathy For The Devil che, il formidabile frontman, ci tenne in maniera particolare a sottolineare la differenza tra la sua iconica band e altri gruppi e artisti che, nel corso degli anni, si sono fatti ispirare dal mondo dell’occulto per creare i loro brani. In quell’occasione, i fan degli Stones rimasero particolarmente scossi dalle dichiarazioni del cantante in merito ad una band particolarmente incisiva sul panorama musicale moderno.

Sympathy For The Devil è uno dei brani più controversi dei Rolling Stones. In molti, nel corso degli anni, hanno demonizzato il brano affermando che, il testo, si incentri sul Satanismo. Nel corso di un’intervista rilasciata per Rolling Stone nel 1995, Mick Jagger ha rivelato che, nonostante la traccia fosse stata stigmatizzata per il suo profondo simbolismo, in realtà l’avvezione all’occulto non è il punto nevralgico della canzone.

Mick Jagger, i Rolling Stones e la critica ai Megadeth

Durante il colloquio, il frontman dei Rolling Stones ha parlato del testo controverso del brano spiegando che, in realtà, Sympathy For The Devil sarebbe dovuta emergere per le reali tematiche delicate trattate. Mick Jagger ha mosso un’aspra critica nei confronti delle band Heavy Metal e, in particolare, dei Megadeth, affermando che Sympathy For The Devil non è un brano di stampo satanista e che, il successo della band di Dave Mustaine dipenda dall’occultismo e dai suoi appassionati.

Il testo di Sympathy For The Devil, infatti, muove profonde riflessioni sulla politica, su movimenti come il Nazismo e il Leninismo. In ogni caso la critica di Mick Jagger sulla musica dei Megadeth rapportata a quella dei Rolling Stones scosse, all’epoca, molti fan dei due gruppi. La band di Dave Mustaine, del resto, è una delle più acclamate di tutti i tempi. In effetti, i Megadeth hanno trattato spesso di esoterismo nei loro brani e, determinati pezzi sono stati considerati, per lungo tempo, successori di brani come Sympathy For The Devil.
La critica che i Rolling Stones hanno mosso nei confronti dei Megadeth, infine, ha profondamente scosso l’animo di Dave Mustaine. Il leggendario cantante e chitarrista del gruppo, infatti, ha affermato in diverse occasioni che, per lui, i Rolling Stones siano stati un punto di riferimento; arrivando a dichiarare che, senza la band di Mick Jagger, la sua non potrebbe esistere. Sembrerebbe, infatti, che Dave Mustaine si sia avvicinato alla musica attraverso la cover band dei Rolling Stones in cui militava il marito della sorella.

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)