gtag('config', 'UA-102787715-1');

Rolling Stones, Mick Jagger: “La prima volta che vidi Jimmy Page pensai che…”

Il rapporto tra Led Zeppelin e Rolling Stones non è certamente stato uno dei più importanti nell’ambito della storia della musica. È ovvio che, dal punto di vista professionale, le due formazioni abbiano sempre maturato grande rispetto reciproco, sottolineando soprattutto quale fosse la loro grande importanza nel panorama musicale e rock inglese. Tuttavia, alcuni eventi hanno portato a dimostrare quanta riverenza ci fosse, soprattutto da parte di Mick Jagger, nei confronti di Jimmy Page, sia a causa della sua incredibile velocità nel registrare l’album Presence dei Led Zeppelin, sia per la sua incredibile capacità di ricordare e memorizzare qualsiasi passaggio artistico di un progetto che avrebbe dovuto coinvolgere anche i Rolling Stones, ma che poi si risolse in un nulla di fatto. Servendoci anche delle dichiarazioni di Mick Jagger, vogliamo parlarvi di quale fu il primo pensiero che il frontman dei Rolling Stones ebbe nei confronti dei Led Zeppelin e di Jimmy Page.

Che cosa ha pensato Mick Jagger di Jimmy Page

Per capire quale sia stato il primo pensiero che Mick Jagger ha avuto a proposito di Jimmy Page e dei Led Zeppelin, c’è bisogno di contestualizzare il momento in cui le due entità artisti che si sono incontrate. L’incontro stesso avviene all’interno dello studio mobile di Mick Jagger, che venne utilizzato anche dai Led Zeppelin, per quanto le diverse entità artistiche si fossero incontrate precedentemente per portare avanti un progetto insieme, che però non si concretizzò. Mick Jagger stava lavorando come produttore di Out of Time di Chris Farlowe, e tra i musicisti di supporto c’era anche il talentuoso, benché giovane, Jimmy Page, accompagnato da un bassista non ancora conosciuto nel panorama artistico, John Paul Jones.

Mick Jagger ha raccontato di essere stato incredibilmente impressionato dalla bravura di Jimmy Page, sia nel destreggiarsi all’interno di un contesto artistico che non lo vedeva ancora primeggiare, sia nel ricordare tutti i passaggi artistici di un progetto del genere, per quanto non avesse avuto una risoluzione felice. Soltanto alcuni anni dopo i Led Zeppelin nasceranno in quanto a entità dominante nel panorama rock inglese, e si confronteranno con i Rolling Stones per il predominio di una scena artistica che li porterà ad avere incredibile successo.

Le dichiarazioni di Mick Jagger su Jimmy Page e Led Zeppelin

Nel parlare di Scarlet, brano che non è mai stato pubblicato ma che è stato presentato al pubblico in quanto ad aneddoto fondamentale della propria carriera, Mick Jagger ha anche avuto modo di parlare – anche se in breve – di quale sia stata la collaborazione con Led Zeppelin e Jimmy Page: «È stato registrato nel 1973 nel seminterrato di Ronnie, a casa sua. Ci eravamo appena riuniti: eravamo Keith (Richards, chitarra) e io, e poi per qualche motivo si è presentato Jimmy Page».

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.