gtag('config', 'UA-102787715-1');

Rolling Stones: Quella volta che vennero cacciati da Chuck Berry

Il cammino dei Rolling Stones e quello di Chuck Berry si sono intersecati sin dagli esordi della storica Rock Band Britannica. Come testimoniano le numerose interviste dei membri della band di Sticky Fingers che; in diverse occasioni, hanno ribadito il profondissimo contributo che, la musica del padre del Rock N’Roll, ha avuto sulla loro brillante produzione musicale. Del resto, la straordinaria amicizia che legò Keith Richards e Mick Jagger cominciò proprio per la passione comune che, entrambi, coltivavano per il Rhythm And Blues e, in particolare, per il leggendario chitarrista.

In ogni caso, il rapporto tra i membri dei Rolling Stones e Chuck Berry, non iniziò nel migliore dei modi quando il gruppo, dopo la sua strabiliante ascesa, si è ritrovato a calcare alcuni dei palchi più prestigiosi di tutto il mondo. Sono molte, in realtà, le testimonianze che i membri dei Rolling Stones custodiscono sui loro incontri con Chuck Berry.

In particolare, gli episodi che hanno visto Keith Richards come protagonista, sono praticamente innumerevoli. Dopo un inizio abbastanza controverso, infatti, l’esuberante chitarrista degli Stones arrivò, addirittura, a convivere con Berry per qualche settimana, nel 1986. In questo articolo, comunque, abbiamo deciso di riportare la meravigliosa storia di quella volta in cui Chuck Berry mandò via in malo modo i Rolling Stones dal palco.

Quella volta che Chuck Berry non riconobbe i Rolling Stones

La storia risale ai tempi in cui il Palladium di Los Angeles rappresentava una Mecca per gli appassionati di Blues e Rock N’Roll di tutto il mondo. Era il 1972 e l’edificio era strapieno di gente carica di entusiasmo. All’epoca, Chuck Berry era la star più attesa. Eppure, il leggendario chitarrista non poté che esaltarsi quando, dietro le quinte, vide passare il suo chitarrista preferito sin dalla tenera età, il formidabile T-Bone Walker. Inoltre, quando Berry strinse la mano a Big Joe Turner, arrivò addirittura a commuoversi.

In quell’occasione, Chuck Berry riconobbe quasi tutti i volti noti che, di li a poco, si sarebbero alternati sul palco del Palladium di Los Angeles. Eppure, il leggendario chitarrista non riuscì a capire, in nessun modo, chi fosse il giovane sfacciato che era appena salito sul palco, prendendo il posto del suo fidato chitarrista. Di primo acchito, Chuck Berry pensò che il giovane non fosse per niente male, ma che il volume del suo strumento avesse raggiunto un livello decisamente troppo alto.

Chuck è sul palco insieme allo “sconosciuto” chitarrista quando, dopo due canzoni, gli fa segno di andare via e di tornare tra il pubblico. Il pubblico non gradì l’allontanamento di Berry. Poco più tardi, Chuck Berry chiese delucidazioni al suo manager che gli spiegò che avesse cacciato dal palco i Rolling Stones. Il leggendario chitarrista, infatti, non riconobbe una delle Rock Band del momento che si trovava lì proprio per omaggiarlo. Richards avrebbe, infatti, dovuto fare cenno agli altri membri del gruppo, in attesa dietro le quinte, per entrare in scena e dare inizio allo spettacolo.

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)