gtag('config', 'UA-102787715-1');

Rush, Neil Peart: la lista dei suoi batteristi preferiti

In questo 2020 nella lista degli artisti venuti a mancare figura, purtroppo, anche il nome di Neil Peart, storico batterista e paroliere dei Rush. Deceduto  il 7 gennaio 2020, l’artista ha lasciato un gran vuoto nel cuore di milioni e milioni di appassionati del genere e, oggi, siamo qui per rendergli omaggio ancora una volta. In questo articolo, infatti, ci soffermeremo sui batteristi che maggiormente hanno influenzato la carriera di Neil Peart.

Neil Peart: i suoi batteristi preferiti

Neil Peart è stato un artista di fondamentale importanza sia per i Rush che per la storia della musica in generale. Stiamo parlando, infatti, di un artista capace di creare e interpretare -con una precisione maniacale- alcuni degli assoli di batteria più complessi della storia del rock.

In un’intervista risalente al 2007 Neil Peart si è soffermato sui suoi batteristi preferiti, citando alcune personalità di spicco come Keith Moon degli Who e John Bonham dei Led Zeppelin. Questa lista, naturalmente, non va intesa solo come una ‘semplice’ classifica, ma come una vera e propria playlist educativa.

Gene Krupa

“Gene Krupa è il batterista per eccellenza, senza di lui non sarebbe esistito un Keith Moon e, naturalmente, nemmeno un Neil Peart. Mi sono appassionato alla batteria quando avevo undici o dodici anni, mentre vedevo il film ‘The Gene Krupa Story’.”

Buddy Rich

“Diciamo solo che esistono i grandi batteristi… e poi che Buddy Rich.”

Keith Moon

“Keith Moon è stato uno dei primi batteristi a rendermi davvero fiero di suonare questo strumento. La sua personalità irriverente e maniacale, espressa attraverso la batteria, mi ha colpito fin dal primo momento.”

Hal Blaine

“Sono cresciuto ascoltando Hal Blaine alla radio. Una volta chiesi ad un mio amico quali fossero i suoi batteristi preferiti e lui disse sei volte ‘Hal Blaine’.”

Mitch Mitchell

“Quando andavo a lezioni di batteria al conservatorio il mio maestro mi fece vedere l’album ‘Are You Experienceda’ di Jimi Hendrix e disse: “ecco, questo disco ha cambiato la storia della musica.”

Ginger Baker

“Il suo modo di suonare era rivoluzionario: era primordiale, estroverso e creativo.”

John Bonham

“Credo che John Bonham compaia in qualsiasi classifica riguardante i migliori batteristi al mondo.”

Oltre a questi colossi della musica mondiale, nella speciale classifica stilata da Neil Peart compaiono anche alcuni grandi batteristi come: Phil Collins, Freddie Gruber, Carl Palmer, Bill Bruford e tanti altri ancora.

Dai uno sguardo alla lista completa dei batteristi preferiti di Neil Peart:

  • Gene Krupa
  • Buddy Rich
  • Keith Moon
  • Hal Blaine
  • Mitch Mitchell
  • Ginger Baker
  • John Bonham
  • Terry Bozzio
  • Michael Giles
  • Bill Bruford
  • Stewart Copeland
  • Carl Palmer
  • Phil Collins
  • Freddie Gruber
  • Manu Katche
  • Peter Erskine
Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)