gtag('config', 'UA-102787715-1');

Sex Pistols al Today Show: Il punk si impone per la prima volta in tv

La storia che vi raccontiamo oggi non ha a che fare soltanto con la musica, ma anche con l’evoluzione della tv. Il punk, per la prima volta, apparì in diretta tv con i Sex Pistols al Today Show di Bill Grundy, nel dicembre 1976. Questo evento causò scalpore e indignazione al tempo, scatenando l’ira dei telespettatori contro i Sex Pistols e lo stesso Bill Grundy.

Sex Pistols al Today Show: Il racconto

Lo show di Bill Grundy avrebbe dovuto ospitare i Queen in quella giornata del dicembre 1976. A causa di un’improvviso mal di denti di Freddie Mercury però, la band britannica fu costretta a declinare l’invito. In una situazione tale di emergenza, la EMI inviò al loro posto una giovane e promettente band che aveva da pochi mesi firmato il contratto, quella dei Sex Pistols. Bill decise di accettare i ragazzi nel proprio studio, dopotutto nulla sarebbe potuto andare storto in un solo minuto di chiacchierata.

Il Today Show fu un totale disastro, almeno per i canoni televisivi di quel tempo. Era raro assistere ad una discussione con toni accesi o volgari. I Pistols, seduti nello studio, iniziarono a prendere in giro lo sfortunato presentatore, che con prediche piuttosto inutili tentò di limitare il comportamento dei ragazzi inglesi. Se da un lato Bill Grundy si mostrò spavaldo, arrivando a mettere in dubbio la credibilità del gruppo, dall’altra parte i Sex Pistols furono volgari contro ogni misura, utilizzando non solo un gran numero di parolacce, ma anche provocazioni di ogni genere per chiunque si rivolgesse a loro.

Il presentatore non fermò la diretta per evitare vuoti, e iniziò a flirtare con Siouxsie Sioux, cantante britannica presente quel giorno insieme ai Sex Pistols. Steve Jones, chitarrista della band, visibilmente infastidito, iniziò ad insultare Grundy. “Forza, hai cinque secondi. Dimmi qualcosa di davvero cattivo!” arrivò a dire il presentatore. La risposta del chitarrista fu sorprendentemente volgare (Ba****do ca***ne pipparolo. Fo***to rot*****ulo!), con i tabloid che il giorno seguente bersagliarono il gruppo e il punk in generale.

Le conseguenze sui protagonisti

Gli articoli sul giornale del giorno seguente, portarono di fatto fama ai Sex Pistols. Tuttavia, furono in breve tempo scaricati dalla EMI, che annullò anche diversi concerti. Per quanto riguarda lo show invece, si trascinò avanti per due mesi prima di fallire e Bill Grundy non lavorò mai più in televisione. La prima apparizione del punk in tv ha fatto rumore, ha destato scalpore e indignando il cittadino medio, e non poteva essere altrimenti.

Share

Studente universitario, appassionato di sport, cinema, scrittura e rock. Articolista di storie o aneddoti, ma in grado di scrivere notizie di ogni genere e stilare classifiche.