26 maggio 1973, viene pubblicato Smoke on the Water: la storia del riff più famoso di sempre

Il 26 maggio 1973 è stato pubblicato uno dei singoli più importanti e celebri della storia della musica: Smoke on the Water. La canzone dei Deep Purple, la cui storia è legata a doppio filo con quella dell’incendio a Montreux, accaduto dopo il concerto di Frank Zappa, è entrata nella storia anche e soprattutto grazie al suo riff, il più famoso di sempre nella lunga storia del rock. Vogliamo fare una ricapitolazione, allora, citando non soltanto quell’evento che causò la nascita del brano, ma anche la storia del riff.

La storia di Smoke on the Water, la canzone nata dopo l’incendio di Montreux

La storia di Smoke on the Water è una delle più celebri e iconiche nella storia del rock, e lega indissolubilmente i Deep Purple con Frank Zappa e i Mothers of Invention. L’episodio a cui si è ispirata la canzone è l’incendio di Montreux, un altro luogo che la storia del rock conosce bene a causa di Freddie Mercury.

Ma andando al punto: il Casinò dove Frank Zappa si esibì insieme alla sua band andò a fuoco, a causa di uno spettatore che lanciò un razzo segnaletico, provocando le fiamme all’interno del locale. La band, che osservò l’incendio dalla propria abitazione, che si trovava sul Lago Lemano, fu ispirata da quanto successo e si dice che il nome della canzone – letteralmente fumo sull’acqua – fu voluto dal bassista Roger Glover.

Il riff di Smoke on the Water è il migliore della storia?

Se c’è un motivo per cui la canzone dei Deep Purple è entrata nella storia, questo è sicuramente il riff. Non un riff impossibile, tecnico, in cui si è fatto sfoggio di talento o tecnicismi, ma un riff facile e d’impatto, che è passato alla storia riuscendo ad essere considerato addirittura il migliore di sempre.

La rivista australiana Musician ha dedicato una speciale pubblicazione, diretta da Greg Philips, chiedendo a oltre 300 musicisti quale fosse il riff migliore della storia del rock. Data la forte competizione, che prevedeva anche i riff di Smells Like Teen Spirit o Sweet Child O’ Mine, non era assolutamente scontato che i musicisti scegliessero Smoke on the Water come miglior riff della storia.

Così ha commentato, infatti, Greg Philips che ha pubblicato i risultati: “E’ uno dei riff più conosciuti nella storia del rock e la gente solitamente lo prende un po’ in giro. Ma, effettivamente, ha tutti i tratti classici del grande riff: è semplice, giusto pochi accordi messi assieme per introdurre la canzone e preparare per ciò che segue”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.