Il suicidio di Chester Bennington: le nostre considerazioni

Accade ancora una volta… dopo Scott Weiland e Chris Cornell, un’altra indimenticabile voce del Rock ci ha lasciato. Sono trascorsi pochi giorni dalla scomparsa di Chester Bennington, cantante leader dei Linkin Park, non possiamo che esserne ancora enormemente sconvolti e metabolizzare la notizia con estrema difficoltà.

Un gesto forte il suo, che sicuramente non vogliamo analizzare né giudicare, ma è inevitabile pensarlo; la sua morte si lega inesorabilmente a quella di Chris per varie circostanze.

Chester e Chris erano molto amici nella vita privata oltre ad essere molto legati in campo musicale. Una profonda stima reciproca che andava oltre quella provata tra tanti artisti. Il frontman dei linkin Park ha sofferto molto per la tragica perdita di Chris. Al suo funerale Chester intona una straordinaria Halleluja di Cohen e in questi giorni tutti abbiamo letto la lettera a lui dedicata dopo la tragedia. Ampiamente visto in questi giorni è il video in cui vediamo un’emozionante interpretazione di One More Light in cui Chester mette in chiaro tutta la rabbia e il dolore che lo affligge.

Oggi piangiamo due cantanti straordinari, il cui triste destino comune ci lascia ancora più esterrefatti. Noi assolutamente non vogliamo condannare né esprimere nessun pensiero sul loro gesto. Entrambi convivevano con un’inquietudine incomprensibile e inimmaginabile per chi non ha mai provato sulla propria pelle simili drammi.
Non ci resta che accettare tutto ciò e ricordarli uniti nei loro momenti più belli come quando hanno cantato insieme Hunger Strike all’anfiteatro Lakewood ad Atlanta. I loro sguardi che si incrociano, i loro abbracci…ma ora Chester e Chris suonano e cantano di nuovo insieme, forse con un animo più leggero …
In un momento in cui tutti mettono in vetrina le più macabre associazioni tra le due immature scomparse noi ve li facciamo ricordare così:

leggi gli altri articoli sul nostro blog

ARTICOLO DI EMANUELA MANCINI

seguici sulla pagina facebook il rock è la miglior musica del mondo

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.