gtag('config', 'UA-102787715-1');

Suonare uno strumento fa bene alla salute: i risultati di una ricerca scientifica

La musica, come diverse ricerche scientifiche dimostrano e hanno sempre appurato nel corso degli anni, può fare bene alla salute, migliorare l’umore e avere un’influenza assolutamente positiva nel corso di una giornata. Ciò che le diverse ricerche scientifiche non avevano ancora appurato, però, è che la musica ha una grande importanza e influenza non soltanto quando viene ascoltata, ma anche quando viene prodotta. Una ricerca scientifica è stata realizzata con lo scopo di dimostrare, in Gran Bretagna, che suonare uno strumento musicale possa migliorare la condizione mentale di chi sta effettuando quell’azione, e sta producendo musica. Lo studio psicologico ha dimostrato che il benessere si appura nel 89% dei casi che sono stati esaminati, attraverso un risultato incredibile che non potevamo non sottolineare all’interno del nostro articolo.

La ricerca scientifica condotta in Gran Bretagna

A proposito della ricerca scientifica di cui vi abbiamo precedentemente fatto menzione, in Gran Bretagna sono stati analizzati diversi comportamenti psicologici di persone che suonavano uno strumento musicale. All’interno del podcast intitolato Lockdown Ukulele Rockdown è stato dimostrato, infatti, che non soltanto ascoltare la musica fa bene, ma anche produrla può avere degli effetti assolutamente positivi in coloro che stanno effettivamente svolgendo l’azione di suonare uno strumento.

Per dimostrare quanto detto è stato possibile, in Gran Bretagna, raccogliere un campione di 400 persone, che hanno rispettivamente suonato un ukulele, e che manifestavano un problema personale, morale o familiare di qualsiasi tipo. La ricerca, i cui effetti sono stati pubblicati e raccontati all’interno del podcast stesso, ha dimostrato che produrre musica può avere degli effetti assolutamente positivi, anche se non si conosce il metodo per suonare uno strumento musicale o semplicemente si sta imparando per la prima volta.

I risultati incredibili della ricerca scientifica condotta in Gran Bretagna

Secondo quanto comunicato in merito agli effetti positivi della musica prodotta dalle persone, addirittura il 89% degli adulti che hanno avuto modo di suonare l’ukulele hanno manifestato un benessere dal punto di vista psicologico. Dei quali, il 56% dei partecipanti si è sentito rilassato, il 48% ha provato una sensazione di grande soddisfazione, il 43%, invece, addirittura provato un senso di pace e di tranquillità. Ma non è tutto, dal momento che delle persone esaminate il 75% ha dichiarato di suonare continuamente quando ha bisogno di sentirsi meglio, sia dal punto di vista dello stress provato durante una giornata di lavoro, sia dal punto di vista delle ansie e delle preoccupazioni per la quotidiana.

In merito, sono state rilasciate delle importanti dichiarazioni da parte di Emma Cooke, una delle persone esaminate nell’ambito della ricerca, che ha spiegato quanto segue: “Non pensare alle notizie e non stare attaccata ai social media mi ha dato molta soddisfazione, mi ha dato una motivazione. Continuerò certamente a suonare e inviterò a fare la stessa cosa chiunque si trovi in isolamento e stia affrontando problemi psicologici”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.