gtag('config', 'UA-102787715-1');

The Spaghetti Incident?: perchè si chiama così l’album dei Guns N’ Roses?

Da quando è stato pubblicato nel 1993, il quinto album in studio dei Guns N’ Roses ha sempre fatto discutere per un unico motivo: perchè The Spaghetti Incident? si chiama proprio così? La band ha sempre spiegato che il titolo nasce da una lotta a base di cibo tra Axl Rose e Steven Adler. Ma, a proposito del batterista della band, sono emersi nuovi elementi che potrebbero far discutere ancora…

The Spaghetti Incident? Il quinto album in studio dei Guns N’ Roses

E’ stato pubblicato dalla Geffen Records il 23 novembre del 1993, ed è il quinto album in studio dei Guns N’ Roses. Si tratta di The Spaghetti Incident?, album passato alla storia per gli intrighi intorno al significato del suo nome, ma anche per la serie di cover che contiene.

Dalle accuse di mobbing di Steven Adler, che affermò che prima di un concerto gli era stato lanciato un piatto di spaghetti, fino a una nuova verità emersa negli ultimi giorni, cerchiamo di capire le varie fasi che hanno portato alla realizzazione di questo disco.

Il periodo di assenza di Axl Rose nel 1989

Per capire le ragioni del titolo del quinto album in studio dei Guns N’ Roses, bisogna spostare la lancetta del tempo indietro negli anni, fino al 1989. La band visse una fase non troppo prolungata, ma significativa, di distacco: i Guns N’ Roses venivano da un successo planetario che non c’è bisogno di contestualizzare, e stavano cercando di comporre nuova musica per l’album successivo ad Appetite for Destruction.

Slash, Steven Adler e Duff McKagan trascorsero del tempo a Chicago, prevalentemente all’interno di studi di registrazione. Axl Rose, invece, aveva fatto ritorno in Indiana per stare vicino alla famiglia, ma promise ai compagni di band che sarebbe tornato presto. Nonostante la formazione fu prolifica, realizzando brani come Estranged, Bad Apples e Garden of Eden, furono più i problemi che le soddisfazioni.

L’incidente spaghetti: perchè l’album dei Guns si chiama così

Il problema più grande fu quello che riguardò il consumo di droga da parte dei vari membri della band. Chi più soffrì, in questo periodo, di tossicodipendenza fu Steven Adler, che iniziò ad abusare di crack. Il suo consumo divenne così intenso che il batterista conservava la droga in frigo, all’interno di confezioni di spaghetti italiani. La sua parola chiave per definire la droga era diventata “spaghetti”.

A causa della sua tossicodipendenza, il batterista fu cacciato dalla band e denunciò la formazione. Nell’ambito del processo fu posta la base per The Spaghetti Incident?. Duff McKagan fu chiamato, infatti, a testimoniare. Questo il ricordo dl bassista della band: “Mentre mi trovavo in tribunale, con la giuria e tutto. L‘avvocato si alzò in piedi e, guardandomi dritto in faccia mi chiese ‘Mr. McKagan, ci racconti dell’incidente spaghetti’. E io iniziai a ridere“.

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.