26 January, 2021, 08:52

Toto: Quel riff di Van Halen che Lukather avrebbe voluto comporre

La morte di Eddie Van Halen è stata uno shock per milioni di persone. Il leggendario chitarrista ha lasciato le sue spoglie terrene, soccombendo alla malattia da cui era affetto. Ad oggi, il mondo della musica continua a proclamare il suo rammarico per la perdita di un caposaldo della cultura contemporanea. Eddie Van Halen ha cambiato per sempre il modo di suonare la chitarra elettrica e, la band che aveva fondato con suo fratello Alex, continua ad ispirare gli artisti di maggior spicco sulla scena contemporanea. Nel corso di una recente intervista rilasciata per Talkin’ Rock With Meltdown, Steve Lukather dei Toto ha parlato della morte di Eddie Van Halen e del nuovo singolo rilasciato da suo figlio Wolfgang di recente. In quest’articolo, abbiamo riportato le sue parole.

Steve Lukater dei Toto sul nuovo singolo di Wolfgang Van Halen

Quando si è espresso riguardo il nuovo singolo del giovane Wolfgang Van Halen, l’icona della sei corde Steve Lukather non si è tirato indietro dal tesserne le lodi. In particolare, infatti, il musicista ha detto: “L’ho ascoltato ed è davvero fantastico. Gli ho scritto un messaggio in cui gli mandavo le mie congratulazioni, dicendomi fiero di lui. Lo sono davvero. Credo sia un’esperienza molto importante per lui. Sono sicuro che suo padre gli sorrida dal Paradiso. So benissimo quanto amasse suo figlio”.

Le parole del chitarrista sull’amico scomparso

Andando avanti con il colloquio, Steve Lukather dei Toto ha parlato della morte di Eddie Van Halen, di cui era un grande amico, soffermandosi sul suo riff preferito, che avrebbe desiderato comporre al suo posto. Al riguardo, il chitarrista ha spiegato: “Eddie ha scritto molti riff memorabili. Per me è davvero una scelta difficile. Il primo che mi viene in mente è Mean Street, la traccia d’apertura di Fair Warning del 1981. Tutti amano quel riff. Io ho ammirato tutto ciò che ha fatto. Ci conoscemmo negli anni ’70, adoravo Eddie”.

Successivamente, il musicista si è espresso sulla perdita dell’amico, continuando: La sua morte mi ha fato molto male. Sono in contatto con suo fratello Alex e, ovviamente, con suo figlio. Come ho detto, mi sono complimentato con lui per il singolo, ma gli ho dato, naturalmente, anche le mie condoglianze. So che è molto occupato nel portare avanti la sua carriera, come del resto dovrebbe. Per fortuna lo è! Ero molto sorpreso quando ho ascoltato la canzone. Non ero sicuro di cosa aspettarmi e mi ha colpito molto. La trovo molto melodica, la sua voce è straordinaria. Wolfie è un ragazzo talentuoso, farà sicuramente strada”.

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)