gtag('config', 'UA-102787715-1');

Verdena: perchè la band rock italiana si chiama così?

Più e più volte ci siamo soffermati sulle origini di alcune grandi rock band della storia della musica, raccontandovi aneddoti, curiosità e tanto altro ancora. Oggi vogliamo soffermarci in particolar modo sulla carriera della rock band italiana dei Verdena, cercando di capire insieme le origini del nome.

I primi passi verso la musica

I Verdena, già da molti anni ormai, dominano la scena rock italiana. Il gruppo nasce nel 1995 ad Albino (Bergamo) per iniziativa dei fratelli Ferrari: Alberto, vocalist e chitarrista e Luca, batterista. Dopo un primo anno a sperimentare musica unicamente come duo, i due artisti entrano in contatto con Roberta Sammarelli, chitarrista di una band punk tutta al femminile. La donna, però, ricoprirà nei Verdena il ruolo di bassista.

Definiti da molti come i “Nirvana italiani”, i Verdena iniziano a lavorare al loro primo album (omonimo) nel 1999, pubblicandolo il 24 settembre dello stesso anno. Grazie a questo splendido disco la band riuscirà a conquistare il consenso del pubblico italiano e, soprattutto, a vincere il premio come “miglior gruppo rivelazione del 1999”. Nel 2019, in occasione del ventesimo anniversario dell’album, la band ha deciso di ripubblicarne una seconda edizione con demo, brani live ed inediti.

Le origini del nome “Verdena”

Per risalire all’ultimo lavoro discografico della band, bisogna tornare invece al 2015, con l’uscita degli album Endkadenz vol. 1 e 2.La band di Bergamo, inoltre, avrebbe dovuto rilasciare un nuovo album nel 2019, ma i tempi si sono allungati e hanno dovuto rimandare il progetto al 2020. I fratelli Ferrari, però, non avrebbero mai immaginato che una pandemia avrebbe colpito in mondo intero, bloccando di conseguenza l’intero mercato discografico.

Ciononostante, questo periodo di quarantena forzata sembra aver fatto nascere nuovi stimoli:

“Sento che qualcosa è cambiato, sia dentro di me che in generale nei contenuti. Ero reduce da un brutto periodo e ho voluto riversare tutto in quell’album. Ora è un periodo tutto nuovo, un periodo in cui ho analizzato vari riferimenti differenti ed il mio modo di vedere le cose è cambiato. Quindi si, ho una gran voglia di fare musica”, ha raccontato la voce del gruppo Alberto Ferrari.

Andiamo ora al vero succo del discorso: le origini del nome “Verdena”. Le iniziali intenzioni dei due fratelli, in realtà, erano quelle di rinominare il gruppo “Verbena” (nome di una pianta). La band, tuttavia, fu costretta a sostituire la “b” con la “d” una volta scoperta l’esistenza di una formazione americana con lo stesso nome. E a voi cosa sarebbe piaciuto di più: Verdena o Verbena?

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)