Who Are You: la storia del grande successo dei The Who

La carriera dei Who è fatta di album capolavoro e di grande successo, come Quadrophenia e Tommy, ma anche di altri album stupendi che non si possono non citare se si vuole parlare del grande operato musicale della band rock inglese. Uno di questi è, sicuramente, Who Are You, ottavo album in studio della formazione che merita di essere considerato nell’Olimpo degli album migliori dei Who, oltre che di più grande successo. Vogliamo raccontarvi la storia di questo disco.

Storia di Who Are You dei Who

Who Are You, l’ottavo album in studio dei Who, è l’ultimo album realizzato con Keith Moon alla batteria. La band realizzò quest’album, poi divenuto piuttosto celebre, circa tre anni dopo la pubblicazione del precedente, The Who by Numbers, a causa dei tanti progetti da solisti che i vari membri della band stavano avendo, oltre che a causa del progressivo deterioramento fisico di Keith Moon, non più in grado di sostenere ritmi eccessivi con la sua batteria.

Musicalmente parlando l’album si imposta come molto innovativo: all’interno del disco, infatti, riescono a coesistere perfettamente due generi musicali che, al tempo, erano considerati come piuttosto antitetici e in competizione tra di loro, progressive e punk. Si passa, così, da passe in cui la sperimentazione di Townshend è maggiore a tracce in cui il motore è l’interpretazione vocale di Roger Daltrey. 

La copertina di Who Are You

La copertina di Who Are You è piuttosto iconica: essa mostra i quattro membri della band che si trovano, presumibilmente, all’interno di una discarica di materiale elettrico. Il protagonista della copertina, posizionato proprio al centro della stessa, è Keith Moon, seduto su di una sedia girata al contrario.

La sedia reca una scritta piuttosto emblematica: NOT TO BE TAKEN AWAY che, tradotto in italiano, è “da non portare via”. La copertina dell’album è diventata famosa in virtù del fatto che, tre settimane dopo la pubblicazione del disco, proprio Keith Moon ha trovato la morte.

Tracklist dell’album

Di seguito, è riportata la tracklist di Who Are You dei Who:

  1. New Song – 4:13
  2. Had Enough – 4:27
  3. 905 – 4:02
  4. Sister Disco – 4:22
  5. Music Must Change – 4:38
Lato 2
  1. Trick of the Light – 4:45
  2. Guitar And Pen – 5:56
  3. Love Is Coming Down – 4:04
  4. Who Are You – 6:16

A queste otto tracce se ne aggiungono altre cinque, inserite all’interno del CD del 1996: No Road Romance, Empty Glass, Guitar and Pen, Love Is Coming Down, Who Are You di cui le ultime tre remixate.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.