gtag('config', 'UA-102787715-1');

Yoko Ono sulla scelta di Liam Gallagher di chiamare suo figlio ‘Lennon’: “è stato uno stupido”

La passione dell’ex Oasis Liam Gallagher per i Beatles, in particolar modo per John Lennon, è cosa nota. Il più piccolo dei fratelli Gallagher, infatti, ha sempre considerato Lennon come una vera e propria guida, un faro, un modello da seguire. Le passioni, si sa, molto spesso possono trasformarsi in vere e proprie ossessioni. Liam Gallagher, infatti, negli anni novanta era talmente ossessionato dalla figura dell’ex Fab Four da chiamare suo figlio ‘Lennon’: una scelta non esattamente condivisa da Yoko Ono.

La venerazione dell’ex Oasis per John Lennon

Liam Gallagher, come ben sapete, ha sempre avuto da ridire un po’ su tutti (in primis su suo fratello Noel). Durante la sua lunga e prolifica carriera l’ex Oasis ha preso di mira praticamente qualsiasi band o singolo artista. L’unica formazione che Liam ha sempre rispettato e stimato sono proprio i Beatles. Ciò che accomuna Gallagher ai Beatles è soprattutto la sua venerazione per John Lennon:

“John Lennon è senza ombra di dubbio uno dei miei artisti preferiti. La sua voce mi cattura completamente, prima ancora di sentire le parole e la musica. Questo succede in verità anche quando parla, si insomma c’è qualcosa nella sua voce che mi attira.”

Questa sua venerazione per John Lennon l’ha spinto addirittura a chiamare il figlio ‘Lennon‘, una scelta non esattamente condivisa da tutti, in particolar modo da Yoko Ono. Nato da Patsy Kensit e Liam Gallagher, Lennon Gallagher tra l’altro ha un pesante fardello da portare sulle spalle, anzi due: non è solo il cognome ad essere ‘importante’, ma anche il nome. Fortunatamente il ragazzo dalle sopracciglia folte e l’espressione imbronciata come il padre si è distaccato completamente da qualsiasi aspetto riguardante la musica e, oggi come oggi, è un noto modello.

La scelta di Liam Gallagher (non condivisa da Yoko Ono) di chiamare il figlio ‘Lennon’

Quando poi negli anni novanta Liam Gallagher rivelò a Yoko Ono il nome di suo figlio, la donna non ne fu esattamente entusiasta.

“Yoko Ono mi disse: ho saputo che hai chiamato tuo figlio ‘Lennon’…. -ha raccontato Liam Gallagher al Daily Mirror- Perchè l’hai fatto? Non pensi sia un nome un po’ stupido da dargli? Io le risposi di no, che al massimo era stupido chiamarsi Yoko.”

La vedova Lennon poi aggiunse: “Non pensi che verrà preso in giro a scuola per questo suo nome?” e Liam rispose: “Nah, non credo affatto. Anzi credo farà faville con quel nome.”

Insomma, a quanto pare Yoko Ono non ha mai digerito questa storia del figlio di Liam Gallagher e, naturalmente, all’ex Oasis non è mai importato più di tanto.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)