Iron Maiden e West Ham: una partnership all’insegna del rock

Il calcio e la musica rock, in fondo, non sono poi due mondi così lontani. In passato, ad esempio, vi abbiamo parlato dello stretto legame tra Noel Gallagher e la squadra inglese del Manchester City. Oppure di quando Daniel Pablo Osvaldo appese le scarpette al chiodo per inseguire il suo sogno: diventare una rockstar. Oggi, invece, vi racconteremo di un’altra, esclusiva, collaborazione: quella tra il West Ham e gli Iron Maiden.

Steve Harris, storico tifoso del West Ham

Tutti sanno che il bassista e fondatore della band,Steve Harris, è un grande fan del West Ham, storico club inglese. La sua passione per una delle tantissime squadre di Londra non è certamente un mistero, e lo stesso Harris non ha mai avuto paura nel sottolineare il legame tra rockstar e il calcio. In particolar modo, i simboli e i colori del West Ham sono sempre stati chiari, anche in un album dei Maiden.

Sul basso di Harris c’è, infatti, lo stemma del West Ham e i suoi polsini (insieme alla tracolla) riproducono fedelmente i classici colori del club di Premier League. Sul retro della copertina di Somewhere in Time, inoltre, appare (in un tabellone) la scritta “Latest results: West Ham 7, Arsenal 3”.

Il nuovo completino degli Hammers con il logo degli Iron Maiden

Per consolidare questo legame, la società inglese ha deciso di introdurre una nuova divisa con una dedica speciale alla band londinese. Il nuovo completino degli Hammers, infatti, presenta il logo degli Iron Maiden al posto del classico sponsor posto centralmente. Questa speciale divisa, intitolata per l’occasione “Die With Your Boots On”, è stata messa in vendita sul sito ufficiale della band ed è andata subito sold out.

Per sponsorizzare il nuovo prodotto sono state realizzate delle foto che ritraggono l’iconico musicista Steve Harris e il difensore argentino del West Ham Pablo Zabaleta. “Gli Iron Maiden sono apprezzati ed amati anche in Sud America -ha spiegato Zabaleta- Questa è una collaborazione davvero fantastica, sia per i nostri fan che per i sostenitori della band. Ora, grazie a questa divisa saremo in grado di sostenere sia il West Ham che gli Iron Maiden.”

E ovviamente, non potevano mancare le dichiarazioni dello storico sostenitore degli Hammers Steve Harris: “Quando mi esibisco e noto qualcuno con indosso la maglia del West Ham mi viene la pelle d’oca. Ricordo ancora la mia prima partita, avevo solo 9 anni. Il West Ham giocava col Newcastle: vincemmo 4 a 3! Quel giorno rimasi letteralmente stregato da quell’atmosfera e quella squadra. Amo questa nuova divisa, ha un taglio moderno e allo stesso tempo classico.”

Forse non tutti sanno che il bassista, quando era solo un adolescente, giocò nelle giovanili del West Ham come esterno basso: “Era tutto fantastico -ha raccontato Steve Harris durante un’intervista per Kerrang!- l’unica cosa sbagliata era l’età. Tutto ciò che volevo fare era uscire con gli amici a bere e far baldoria. Tutte queste cose non si sposavano bene con il calcio e tutti i sacrifici.”

La sua più grande passione, però, è sempre stata una ed una sola: la musica.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)