Iron Maiden: il bassista Steve Harris parla del futuro della band

Lo storico bassista degli Iron Maiden Steve Harris, ospite di “Trunk Nation” su Sirius Xm, ha parlato del passato e soprattutto del futuro della band heavy metal  britannica.

Al bassista londinese non pare vero che siano passati quasi quarant’anni dal primo album in studio della band: ” Sono passati quasi 40 anni dal nostro primo album, è davvero emozionante tutto ciò. Oggi i tour diventano sempre più grandi e maestosi, ci stiamo divertendo molto ultimamente. Non so per quanto ancora andrà avanti questa storia, ma per ora ci stiamo godendo ogni singolo concerto, vivendo giorno dopo giorno.

Steve Harris, al secolo Stephen Percy Harris, parlando del futuro degli Iron Maiden appare piuttosto tranquillo e fiducioso: “Per il momento ci sentiamo tutti bene, come se il tempo non fosse mai passato. Fortunatamente continuiamo a fare grandi cose. Non vorrei sfidare il destino, ma devo ammettere che stiamo tutti in gran forma.”

Steve Harris: “ritirarci? No, questo non è il momento giusto”

Sono tantissime le band che negli ultimi anni hanno deciso di ritirarsi dalle scene, accompagnando i saluti con un ultimo tour mondiale, il famigerato “tour d’addio”. Questo momento però, per gli Iron Maiden, sembra ancora lontano:

“Sappiamo benissimo che un giorno arriverà anche il nostro turno. Nel momento esatto in cui penseremo di non valere più nulla, allora potremmo optare per un eventuale ritiro… ma per ora non si discute.” Ha spiegato il bassista, compositore e produttore Steve Harris, che poi ha aggiunto: “Anzi, in verità noi pensiamo di proseguire ancora per un bel po’, continuando a dare il nostro contributo alla musica.”

La cosa più importante per il bassista Steve Harris non è il futuro, o il passato, ma il presente: “Ora come ora pensiamo solo al presente e a stare bene. Per quanto tempo sarà ancora così? A questo non so rispondere, pure perché molto spesso è il destino a decidere per noi…”

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)