22 settembre 2021 12:50 mercoledì

Storia degli AC/DC: Dave Evans racconta la vera storia sulla nascita della band

Era il lontano 1973 quando a Sydney un gruppo di ragazzi diede vita a una delle band più influenti e immortali di sempre; gli AC/DC. Dopo più di quarant’anni di silenzio, Dave Evans, primo cantante del gruppo, ha deciso di raccontare in esclusiva la storia degli AC/DC, il racconto mai svelato sulla nascita della leggendaria band; dalla fondazione in Australia all’abbandono solo un anno dopo a causa della sostituzione con Bon Scott.

Storia degli ACDC: l’incontro con Malcolm Young

La storia degli AC/DC nasce con un incontro, così come avviene per tutte le formazioni. Il fortunato incontro avvenne quando Dave Evans rispose a un annuncio comparso sul Sydney Herald in cui si cercava un cantante sullo stile dei Free, di Chuck Berry e Rolling Stones.

Così chiamò il numero di riferimento scritto nell’annuncio, e a rispondergli fu il chitarrista Malcolm Young. “Mi conosceva già grazie alle mie precedenti band – racconta Evans a The Metal Voicesapevamo di amare la stessa musica, così sono andato a Newton per incontrare lui e il resto del gruppo. Abbiamo fatto una prova e ci sembrò perfetta, Malcolm ne fu molto felice”.

Storia degli ACDC: Il decollo della band e la nascita degli AC/DC

Dave si trovò subito bene con i fratelli Young: “Eravamo tutti soddisfatti e così abbiamo formato una band, anche se non avevamo ancora un nome – spiega Evans – una settimana dopo Malcolm ci chiese se a noi andasse bene se suo fratello Angus facesse una prova con noi, e accettammo.”

Poi continua: “Così Angus fece questa prova, ci piacque e a quel punto diventammo un gruppo formato da 5 elementi”. La band iniziò a provare con regolarità fino a ottenere i primi veri ingaggi. Di conseguenza dovettero trovare un nome adatto e nel più breve tempo possibile, ma a trovare quello definitivo non fu nessuno di loro: “Abbiamo tirato fuori qualche nome poi Malcolm ci disse che sua cognata aveva suggerito AC/DC e questo piacque a tutti noi. – Poi l’atto ultimo, primo della lunga storia degli AC/DC – Ci siamo stretti le mani e abbiamo chiamato ufficialmente la nostra band AC/DC”.

Il successo del gruppo fu immediato. “Io ho registrato diverse canzoni del primo album, poi quando è arrivato Bon Scott hanno registrato di nuovo le canzoni che io avevo già reso famose – ha puntualizzato il cantante –eravamo già molto popolari in Australia”. Nel 1974 il loro fu il disco migliore dell’anno e la band era sulla cresta dell’onda. “Quindi – ha concluso ribadendo –  quando è arrivato Bon Scott la band era già molto famosa”.

Share