16 ottobre 2021 19:05 sabato

Queen: l’emozionante pellegrinaggio di Brian May nei luoghi d’infanzia di Freddie Mercury

Il chitarrista Brian May ha deciso, ancora una volta, di rendere omaggio al compianto amico e collega Freddie Mercury. Il musicista ha compiuto una specie dipellegrinaggio nello Zanzibar, la città natale di Mercury, ripercorrendo i luoghi che hanno segnato l’infanzia della storica voce di “Bohemian Rhapsody”.

La casa natale di Freddie Mercury

Lo storico leader dei Queen, come ben sapete, non era nato in Inghilterra, ma nell’isola di Zanzibar: all’ospedale della capitale Stone Town. Casa sua, invece, si trovava all’incrocio tra Kenyatta Road Gizenga Street, nel centro storico del paese. In quella città ci rimase ben poco, fino all’età di 8 anni, accudito dalla madre (di origini persiane) e dal padre (nativo della penisola indiana).

Il chitarrista dei Queen, accompagnato dalla moglie Anita Dobson, ha documentato l’intera esperienza pubblicando varie foto del viaggio su Instagram.“Ho sempre sognato fare questa cosa”, ha ammesso il chitarrista Brian May. Nelle foto postate su Instagram il musicista ha svelato la scuola che Freddie Mercury ha frequentato da piccolo, scrivendo come didascalia:

“Ecco la scuola di Freddie. Sotto la guida della solare sorella di Freddie, Kashmira e di Abdul, la nostra eccellente guida, siamo riusciti a ricostruire i primi passi dell’infanzia di Freddie. Ed è molto emozionante poter condividere tutto questo con voi.”

Brian May: ‘Freddie Mercury era come un fratello per me’

Brian May ha pubblicato, inoltre, alcune foto della casa natale di Freddie Mercury vista dall’esterno. L’ abitazione, situata nello storico quartiere di Stone Town, col tempo è stata trasformata nel Tembo House Hotel, meglio noto come “Freddie Mercury House”.

Brian ha pubblicato infine un post, accompagnato da una foto di un giovanissimo Freddie Mercury, in cui ha riflettuto emotivamente sul suo percorso:

“Ci è piaciuto molto, nella nostra fantasia, passare questa giornata con questo ragazzino. Un ragazzino che ha sempre avuto grandi sogni. Un giovane ragazzo che poi è diventato come un fratello per me, Roger e John per ben 22 anni. Un ragazzo timido che ha condiviso con noi la sua visione impossibile di fare la musica. Una musica che avrebbe cambiato il mondo. Non avremmo mai pensato che sarebbe accaduto realmente.”

Brian May ha voluto compiere questo emozionante viaggio sulle tracce dell’infanzia dell’amico fraterno Freddie Mercury. Farrokh Bulsara, in arte Freddie Mercury, è nato nel 1946 nello Zanzibar, regione semi-autonoma della Tanzania, prima di trasferirsi definitivamente nel Regno Unito. La sua vita è stata immortalata nel film campione d’incassi “Bohemian Rhapsody”il biopic musicale di maggior successo nella storia del cinema.

Share