17 June, 2021, 06:03

Freddie Mercury, Elton John parla degli ultimi giorni di vita del leader dei Queen

Elton John ha deciso di condividere una storia degli ultimi giorni di Freddie Mercury. Vi avvisiamo che si tratta di un documento piuttosto strappalacrime ma che tutti noi possiamo leggere liberamente. Vi spiegheremo dopo a cosa ci riferiamo. Ora andiamo con calma. La leggenda del rock Freddie Mercury ha affascinato la folla con le sue eccezionali esibizioni come frontman della band dei Queen. Purtroppo il cantante ha incontrato una morte prematura a causa della broncopolmonite come complicazione dell’AIDS nel 1991. Ecco che Elton John, da sempre un amico fraterno e collega musicale del Nostro, lo ha ricordato in uno degli ultimi libri sul pianista inglese. Come furono gli ultimi giorni di vita di Freddie Mercury?

IL LIBRO E LE DICHIARAZIONI DI ELTON JOHN

La vita di Mercury ha contagiato così tanti gan che è ancora ricordato con affetto anche tutti questi anni dopo la sua morte. Il suo caro amico, Elton John, ha condiviso dettagli strazianti sugli ultimi giorni della cantante in un libro intitolato Love is the Cure: On Life, Loss and the End of AIDS. Mentre John raccontava i tragici eventi che hanno portato alla morte di Freddie, ha sottolineato quanto la leggenda del rock abbia sempre avuto un cuore dolce e altruista. John dice che anche quando si ammalava e sapeva che stava morendo, Mercury cercava, anche in disperate condizioni, di prendersi cura degli altri al meglio che poteva. Ma cosa ha detto Elton John di preciso?

LA TRISTEZZA DI ELTON JOHN PER IL LEADER DEI QUEEN

Freddie non ha mai annunciato pubblicamente di essere afflitto dal virus dell’HIV prima del 1991, precisamente il giorno prima della sua dipartita. Nonostante fosse una persona energica e dinamica sul palco, alla pari di Bowie e Mick Jagger, era una figura molto timida fuori dal palco. Elton John ha affermato che Mercury gli disse di avere l’AIDS ancora prima del 1987, anno in cui gli venne ufficialmente diagnosticato. Inutile dire che Elton John fu devastato dalla notizia e non poteva crederci. Per questo motivo, si era preparato ad un tracollo verticale del frontman dei Queen, sia fisico ma soprattutto mentale e psicologico.

FREDDIE MERCURY CORAGGIOSO SUL PALCO

Elton John aveva diversi amici che erano stati colpiti da questo virus e conosceva perfettamente il decorso. Elton aveva visto i suoi amici morire di una morte molto dolorosa, agonizzante e implacabile. Inaspettatamente però, secondo Elton, Freddie Mercury fu davvero coraggioso e riusciva a mantenere una qualità tecnica e vocale durante i live spaventosa. Era divertente, continuava ad essere generoso come sempre, sembrava che non lo toccasse nulla, nonostante fosse già, di fatto, malato.

GLI ULTIMI GIORNI DI MR. BAD GUY

Freddie Mercury spese comunque gli ultimi giorni circondato solo da chi lo voleva bene. Il 24 novembre del 1991 il leader dei Queen lasciava il mondo dopo averlo appena informato che stava molto male e le conseguenze del virus erano tragiche. Elton ha ammesso che in varie occasioni si è sentito triste per Mercury, ma la sua morte, in qualche modo, ha svegliato l’opinione pubblica sul vero valore del virus dell’Aids e ha contribuito a saldare nella memoria dei fan il contributo dei Queen. Se gli ultimi giorni di vita di Mercury son stati strazianti, il suo contributo musicale è straordinario.

Share