29 settembre 2021 04:55 mercoledì

Led Zeppelin: Stairway To Heaven contiene un messaggio satanico?

Una delle leggende più diffuse nel mondo del rock è quella che riguarda Stairway To Heaven, uno dei brani più celebri della storia della musica e, allo stesso tempo, la canzone più famosa dei Led Zeppelin. Nel corso degli anni sono stati gli elementi che hanno determinato quel successo di cui parliamo: non si tratta di soli elementi artistici, come la lunghezza della canzone, l’arpeggio iniziale di chitarra che è stato oggetto delle accuse di plagio o il bellissimo testo, ma anche di altri che hanno fatto parte di una cultura che – per tanti anni – ha portato i Led Zeppelin ad essere al centro di una lunga polemica. Tra le accuse che più sono state rese celebri da fan, complottisti e critici, la più celebre è quella che ha portato Stairway To Heaven ad essere considerata canzone satanica. Vogliamo parlarvi di questa teoria, mettendola in contrapposizione con le dichiarazioni dei membri dei Led Zeppelin che ne hanno parlato negli anni.

La descrizione di Stairway To Heaven fatta da Robert Plant

Stairway To Heaven rappresenta, sicuramente, uno dei più grandi successi dei Led Zeppelin. Volendo sottolineare il grande successo del brano, vale la pena citare le dichiarazioni di Robert Plant: «L’idea di Stairway to Heaven era quella di avere un pezzo di musica, una canzone che si sarebbe dovuta sviluppare su più strati e dovesse andare a coinvolgere diversi stati d’animo. Tutta l’intensità e la finezza dovevano servire per dare spinta al brano sotto ogni punto di vista, sia quello emozionale che musicale. Per questo la canzone continua ad aprire e ad esplorare un certo tipo di schemi.»

Il messaggio satanico presente in Stairway To Heaven

A questo punto, veniamo al senso e all’obiettivo del nostro articolo, ovvero parlarvi del messaggio satanico presente all’interno di Stairway To Heaven. Come sempre accade nella storia della musica, per ricavare messaggi satanici o segreti particolari, ci si serve della tecnica del backmasking, che permette di realizzare un ascolto al contrario della traccia in alcuni suoi punti nevralgici. Nella maggior parte delle occasioni ciò che si ascolta, e che si crede essere un messaggio o un segreto nascosto nel brano, è semplicemente effetto di una pareidolia, che porta ad ascoltare e credere in un qualcosa che in realtà non esiste, per una semplice confusione acustica. Il messaggio in questione lo si riscontrerebbe nei versi che recitano:

«Se c’è trambusto nella tua siepe, non ti allarmare è solo la pulizia di primavera in onore della Regina di Maggio
Sì, ci sono due strade che puoi percorrere, ma a lungo andare c’è ancora tempo per cambiare la strada che hai intrapreso»

Ma che, ascoltati al contrario, diventerebbero:

«Oh ecco il mio dolce Satana, [la cui] unica piccola via non mi renderà triste, il cui potere è sacro… egli [ti] darà forza dandoti il 666… [in] una piccola baracca di attrezzi ci farà soffrire tristemente»

Ovviamente i Led Zeppelin non hanno mai confermato quest’ipotesi, nonostante i continui contatti di Jimmy Page con il satanismo o la sua passione per l’occulto. Anzi, lo stesso Page è sembrato piuttosto deluso quando ha dichiarato che tutte queste polemiche sono assolutamente infondate, dichiarando: «Per me è veramente triste, perché Stairway to Heaven fu scritta con le migliori intenzioni, e per quanto riguarda messaggi registrati al contrario, non è la mia idea di fare musica.»

Share