20 ottobre 2021 14:24 mercoledì

Gli album che hanno rovinato le carriere delle rockstar

… And Then There Were Three…

L’ultimo album che inseriamo all’interno di questa classifica riguardante gli album che hanno rovinato le carriere delle rockstar è … And Then There Were Three…, nono album in studio dei Genesis e primo che sia stato realizzato non soltanto in assenza di Peter Gabriel (senza il quale i primi album erano comunque pregni di quelle sonorità tipiche del rock progressive che aveva caratterizzato la band nei suoi primi anni), ma dopo l’abbandono di Steve Hackett, chitarrista che lasciò la band nella sua formazione di trio (Tony Banks, Phil Collins e Mike Rutherford) che la accompagnerà, almeno in studio, fino al 1991.

L’album è il primo che veda un cambiamento fondamentale nell’organico di una band che si avvicinerà verso i canoni convenzionali e di facile tendenza del pop, guidato dalla spinta di un Phil Collins che, sempre più lontano dal suo strumento originario, divenne centrale nel progetto, inaugurando un tipo di musica che deluderà – e non poco – i fan del progressive. Contemporaneamente, i Genesis otterranno grandissimo successo in merito a vendite e certificazioni, a partire da quest’album che ha ottenuto il platino negli Stati Uniti e l’oro in diversi paesi. Ma si tratterà di certificazioni che non dimostreranno affatto quanto il cambiamento della band sia stato incredibilmente negativo per il suo organico e per la sua arte. 

Share