22 settembre 2021 13:28 mercoledì

Pink Floyd, l’album da record che ha battuto ogni vendita di Beatles e Led Zeppelin

Si potrebbe pensare che, la notorietà e il successo di una band, siano direttamente proporzionali al numero di dischi venduti in tutto il mondo. Ma, andando a spulciare i dati e le statistiche a riguardo, ci si potrebbe imbattere in grandi sorprese. I Beatles ad esempio – una della formazioni più iconiche e rappresentative della musica mondiale – sono anche quella ad aver venduto più album nella storia. Eppure, nessuno dei loro lavori discografici preso singolarmente, rientra nella top 10 del record di vendite.

BEATLES, LED ZEPPELIN E EAGLES: TUTTI I NUMERI DEGLI ALBUM VENDUTI

Se consideriamo le vendite nel complesso quindi, i Beatles sono sicuramente la band ad aver venduto più copie di dischi nella storia della musica. Paul McCartney, John Lennon e soci si aggiudicano la vetta della classifica con ben 183 milioni di album venduti. Eppure, ogni loro singolo lavoro preso singolarmente, non rientra nemmeno nelle prime dieci posizioni dei dischi più di successo. Vediamo qualche numero per renderci conto.

Il White Album e Abbey Road ad esempio, viaggiano intorno alle 12 milioni di copie vendute in America. Ma – per quanto questo numero sia impressionante – non arriva nemmeno a sfiorare le 24 milioni di copie di Led Zeppelin IV – pubblicato da Jimmy Page, Robert Plant e soci. Per non parlare delle 26 milioni di copie di Hotel California degli Eagles. Ma c’è un gruppo che – più di ogni altro – ha battuto qualsiasi record nella storia della musica.

PINK FLOYD, LO STRABILIANTE RECORD DI VENDITE DELLA BAND DI ROGER WATERS

Le vendite record dei Beatles, dei Pink Floyd e degli Eagles nulla possono contro lo strabiliante record battuto dai Pink Floyd di Roger Waters. La band britannica infatti, pubblica nel 1973 uno degli album più acquistati al mondo. Parliamo ovviamente di The Dark Side of the Moon – pietra miliare non solo della loro discografia ma della musica mondiale. Considerato singolarmente, questo lavoro discografico supera alla grande qualsiasi numero raggiunto dai Fab Four o dagli Zeppelin.

THE DARK SIDE OF THE MOON, TUTTI I NUMERI DELL’ALBUM DEI PINK FLOYD

Se le altre band si aggirano intorno a cifre che non superano i 30 milioni a livello globale, la lista dei gruppi oltre la soglia dei 40 è ancora più corta. In vetta – senza troppe sorprese – troviamo Thriller, l’album di Michael Jackson ad aver venduto circa 65 milioni di copie. Appena sotto – con 50 milioni di copie – Back in Black degli AC/DC e Bat out of Hell dei Meat Loaf.

Ma non bisogna scendere troppo in basso per trovare Roger Waters e soci. I Pink Floyd si aggiudicano infatti il quarto posto grazie alle 45 milioni di copie vendute – in tutto il mondo – di The Dark Side of the Moon. Mentre il capolavoro dei Led ZeppelinLed Zeppelin IV – sfiora il tetto dei 40, i Beatles non si avvicinano nemmeno a queste cifre record. E’ stato stimato infatti che Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band – il disco dei Fab Four con più vendite – non abbiamo superato le 32 milioni di copie.

PINK FLOYD, LA BREVE PERMANENZA NELLA BILLBOARD CHARTS

Con questi numeri sotto gli occhi verrebbe da pensare che, The Dark Side of the Moon abbia avuto un successo travolgente e immediato. Ma in effetti, sebbene sia stato accolto con entusiasmo da critica e pubblico, rimase in cima alla classifica di Billboard per una sola settimana. Qual è dunque il segreto dell’album dei Pink Floyd? Il successo a lungo termine.

Come successo per Led Zeppelin IV, la forza di The Dark Side of the Moon risiede nella sua longevità. Nella capacità di continuare ad emozionare anche a distanza di anni, resistendo al tempo e ai cambiamenti – tanto nel mondo quanto nella musica. Un album immortale.

Share