26 settembre 2021 05:47 domenica

Le 5 rock star che sono sparite nel nulla

Nella lunga storia della musica rock, numerosi artisti e band sono riusciti a farsi notare per un singolo successo, prima di sparire totalmente nel nulla. Non mancano esempi di musicisti che sono realmente scomparsi senza lasciare alcuna traccia, come ad esempio Connie ConverseAlain Kan o Richey Edwards. Tuttavia, nelle righe seguenti, ci focalizziamo su progetti musicali che hanno conseguito una notorietà fulminante, prima di tornare nell’oblio. Sono le cosiddette meteore, in grado di realizzare un brano memorabile e di non farsi sentire più, sparendo dai radar della discografia italiana e non solo.

1. The Knack

Iniziamo dalla band originaria di Los Angeles, attiva a più riprese a partire dalla fine degli anni ’70. Tutti conoscono questo complesso a metà strada tra il pop rock e la new wave grazie ad un singolo di forte impatto come My Sharona. La hit risale al 1979, ma il complesso ha continuato a lavorare anche nei decenni successivi senza mai ripetere il successo fulminante del singolo di lancio. Il progetto è definitivamente finito nel 2010 con la morte del frontman Doug Fieger.

2. Soft Cell

In questo caso, abbiamo a che fare con un duo britannico dedito prettamente alla musica elettronica, con qualche sconfinamento tra il synth pop e il pop rock. La coppia formata dalla voce di Marc Almond e dal sintetizzatore di David Ball ha trovato il suo picco assoluto nel 1982, grazie al brano iconico Tainted Love. Il successo ottenuto è straordinario e non sarà mai ribadito, neanche nei quattro album che seguiranno.

3. 4 Non Blondes

Ecco un altro progetto discografico durato poco, ma quanto basta per entrare nel cuore di molta genere in ogni angolo del mondo. Autentica protagonista della band rock statunitense tutta al femminile è stata la cantante Linda Perry, che nel 1993 raggiunge vette meravigliose grazie al trascinante singolo What’s Up?. Il gruppo si è poi sciolto nel 1995 e Linda ha tentato la carriera da solista, ma senza tornare ai fasti di un tempo.

4. Fool’s Garden

Il gruppo pop rock in questione proviene dalla Germania. Inutile dire che, anche in questa circostanza, buona parte dei consensi è dovuta ad un singolo pezzo. Stiamo parlando del singolo Lemon Tree, uscito verso la fine del 1995 e diventato un successo fuori dal comune qualche mese dopo. Ha venduto circa 5 milioni di dischi in tutto il mondo e acquisito ancora più fama grazie ad uno spot pubblicitario. Da lì in poi, poco o nulla.

5. Andreas Johnson

Concludiamo il nostro breve elenco dedicato alle 5 rock star sparite nel nulla con Andreas Johnson. Il cantautore d’origine svedese è diventato famoso a livello globale grazie alla hit Glorious, anch’essa utilizzata per numerose campagne pubblicitarie. Resterà questo l’unico momento di assoluta notorietà a livello internazionale di un artista che continua ancora oggi a fare musica.

Share