16 settembre 2021 16:59 giovedì

Eddie Van Halen, ecco qual era la sua canzone preferita degli AC/DC

Eddie Van Halen adorava numerose band rock e annoverava tra le sue preferite canzoni di assoluto rilievo. Suo figlio Wolfgang ha rilasciato un’intervista ad Ultimate Classic Rock e parlato dei gusti musicali del celebre chitarrista. Inoltre, ha fornito numerosi particolari interessanti sul suo amato papà, concentrandosi su band del calibro di AC/DC e System of a Down. Scopriamo insieme, dunque, nuovi aspetti sulla vita dello straordinario Eddie.

Quando Wolfgang ha scoperto di essere figlio di una rock star

Quando Wolfgang Van Halen si è reso conto di essere figlio d’arte? “Avevo sei o sette anni”, esordisce il bassista 29enne. “I Van Halen stavano rimasterizzando il CD dei sei dischi della band durante l’era di David Lee Roth. Ho trovato una custodia di questi dischi e ho visto sopra il mio nome, con una foto di mio padre”. Un modo davvero originale per scoprire di essere l’erede naturale di una star della musica rock. Wolfgang ha aggiunto di aver chiesto ad Eddie di cosa si trattasse. Il chitarrista colse l’occasione per raccontargli parte della sua carriera.

La prima volta che il figlio di Eddie Van Halen ha preso la chitarra

Quindi, il giovane Wolfgang ha ricordato della prima volta nella quale ha suonato la chitarra: “Avevo 12 anni e stavo per essere promosso in seconda media. Avevo intenzione di eseguire 316, il brano che mio padre aveva scritto per me, in occasione della mia laurea. Ho imparato quel brano, ho preso la chitarra e ho cercato di apprendere tutto ciò che potevo”316 risale al 1991 e si riferisce alla data del compleanno del bassista, ossia il 16 marzo. È stato pubblicato per la prima volta all’interno dell’album Unlawful Carnal Knowledge.

La canzone degli AC/DC preferita dal grande Eddie

A questo punto, l’attenzione di Wolfgang si è spostata verso le preferenze musicali di Eddie Van Halen“Non mi ha mai spinto verso alcuna direzione precisa”, ha riferito. Tuttavia, l’unica band che il chitarrista ha presentato in prima persona a suo figlio è stata quella australiana degli AC/DC“L’album Powerage, del 1978, ci ha legato in maniera particolare. La sua canzone preferita degli AC/DC? Down Payment Blues. È grazie a quel brano che ho sviluppato i miei gusti musicali personali”.

L’ultimo album acquistato dal compianto chitarrista

Quindi, il bassista ha ricordato quale fosse l’ultimo album comprato da Eddie Van Halen“So di Peter Gabriel, del 1986, è stato l’ultimo disco che Eddie abbia mai acquistato. Una volta si è messo un paio di cuffie e mi ha suonato il suo successo Red Rain. Amava tanto quell’album, è il nostro preferito in assoluto”. Tuttavia, il chitarrista non era avvezzo a condurre musica esterna a casa sua, preferendo concentrarsi sui lavori da solista e su quelli insieme ai Van Halen.

I dischi che Wolfgang Van Halen porterebbe con sé su un’isola deserta

Wolfgang Van Halen ha ricordato le sue predilezioni giovanili per i Blink-182 e i Tool, grazie ai quali ha visto “un notevole miglioramento delle mie capacità mentre provavo a suonare come Danny Carey”. Quali dischi porterebbe il bassista con sé su un’isola deserta? L’artista ha citato Sound Awake dei KarnivoolAenima dei Tool Deadwing dei Porcupine Tree, senza dimenticare album classici come Abbey Road dei Beatles. Inoltre, ha sottolineato la sua passione ai tempi delle scuole medie per i System of a Down, soprattutto grazie al brano BYOB.

Share