26 settembre 2021 03:02 domenica

Jon Bon Jovi, quella volta che ha rischiato la vita a causa della depressione

Jon Bon Jovi è senz’altro una delle principali star della musica rock. Il leader dell’omonima band ha conseguito numerosi successi in giro per il mondo. Tuttavia, come ogni personaggio musicale, ha avuto momenti di alti e bassi. Ad esempio, c’è stato un periodo nel quale l’artista ha rischiato seriamente di lasciarsi andare a causa di un problema fin troppo diffuso nella società attuale. Scopriamo di quale problema si tratta e come l’ha superato.

La depressione che ha colpito Jon Bon Jovi

Nel corso della sua lunga carriera, Jon Bon Jovi ha avuto seriamente paura di non riuscire ad andare avanti in alcune circostanze. Il cantante rock ha rilasciato un’intervista al magazine The Big Issue. Nell’occasione, il leader dei Bon Jovi ha parlato di un momento davvero buio della sua vita, risalente ad alcuni anni fa. “Nel corso della mia carriera, ho vissuto un paio di periodi davvero bui”, spiega Jon, riferendosi alla sua depressione“Non credevo che sarei riuscito ad andare avanti e a superare quei momenti. Quando ci sei dentro fino al collo, non riesci a credere a chi ti dice che puoi riuscire a farcela”. Per fortuna, lui ce l’ha fatta.

Come ha fatto la rock star a superare un periodo difficile

Quindi, l’attenzione del cantautore americano di origini siciliane si sposta verso la sua repentina risalita: “Quando riesci a superare quel momento terribile, puoi guardare e giustificare le cicatrici ancora presenti. Puoi pensare ai momenti bui dall’alto della tua nuova luce. Puoi così finalmente dire di aver superati quei momenti e che ne è valsa davvero la pena”. Anzi, certe difficoltà aiutano a forgiare determinati caratteri, rendendoli sempre più pronti a superare avversità di ogni tipo. “Avrei preferito che fosse andato sempre tutto bene ma forse, se fosse andata così, non avrei avuto tutta questa saggezza. Non sarei stato grato per ciò che sono riuscito a diventare oggi”.

La prima esibizione dell’artista davanti agli occhi dei genitori

Quando si guarda indietro, una star assoluta come Jon Bon Jovi ha davvero tanti motivi per sentirsi orgoglioso di se stesso. L’artista ha infatti parlato anche della sua adolescenza. “I miei genitori”, esordisce Jon, “presero parte al mio primo spettacolo musicale, ma la mia performance fu orribile. Loro due si sarebbero voluti nascondere sotto le sedie per la vergogna”. Certo, può succedere che un cantante stecchi nella sua prima occasione, ma davanti a sé è possibile avere tante opportunità per rifarsi in grande stile.

Il sostegno da parte della famiglia

La famiglia di Jon Bon Jovi, nonostante un debutto non proprio emozionante, rimase sempre al fianco della futura rock star. “Avevano compreso fin da subito il mio impegno e la mia passione. Per tali ragioni, sono sempre stati al mio fianco. Ripensandoci adesso, mi sembra davvero incredibile”. Jon ha anche raccontato della sua capacità di conciliare la carriera scolastica con quella musicale. I genitori gli consentivano di “tornare a casa all’1 o alle 2 di notte per poi andare a scuola alle 8, puntuale”. Bon Jovi doveva continuare ad inseguire il suo sogno, senza lasciare in secondo piano il suo normale percorso educativo. Dopo una carriera di oltre 35 anni, possiamo dire che c’è riuscito benissimo.

Share