27 settembre 2021 21:33 lunedì

Michael Jackson e l’ambientalismo: le sue canzoni per salvaguardare il mondo

Michael Jackson è stato un artista che ha sfidato tutti i record immaginabili. Innovativo e poliedrico performer, ha saputo dare alla musica una rivoluzione ed una svolta irripetibili. A prescindere dai gusti, Michael Jackson è il re del pop. Tuttavia, l’artista di Gary non si è accontentato solamente di questo: ha mischiato diversi generi, sperimentato in tutti i sensi, sia musicalmente che come intrattenimento. Conosciamo tutti i suoi videoclip con budget cinematografico, improntati a raccontare una storia composita anziché mostrare un casuale insieme di scene (esempio lampante fu Thriller). Un altro ambito in cui però il re del pop si è distinto è quello della beneficienza e umanitario. Michael Jackson ha sempre avuto a cuore l’ambiente ed il mondo, temi che sono molto attuali e che ancora oggi ritroviamo in alcune sue canzoni.

Michael Jackson e la denuncia in Earth Song

La prima canzone che più di tutte ha mostrato questo suo interesse per le tematiche ambientali è Earth Song, terzo singolo pubblicato il 27 novembre 1995 dall’album HIStory: Past, Present and Future – Book I. Michael Jackson ha sempre dato molto per la salvaguardia degli animali e dell’ambiente, sia in termini proprio economici elargendo diverse donazioni, sia con la sua musica. Earth Song è diventata famosa innanzitutto per il video ufficiale, dove si vede un mondo quasi post-apocalittico in cui tutto cade in rovina. Jackson si aggrappa a ciò che può per non essere divorato anche lui. La conclusione del video è comunque positiva: sembra dare una speranza per la rinascita del mondo. A proposito il re del pop ha dichiarato a The Guardian:

Ricordo di aver scritto Earth Song quando ero in Austria, in un hotel e stavo provando così tanto dolore e tanta sofferenza per la condizione del Pianeta Terra. Per me, questa è la canzone della Terra, perché penso che la natura stia cercando a fatica di compensare la cattiva gestione della Terra da parte dell’uomo. E con lo squilibrio ecologico in corso, e molti dei problemi ambientali, penso che la Terra senta dolore.

Salviamo il pianeta

Partendo da questo brano, quindi, è possibile comprendere le intime riflessioni che hanno spinto Jackson a comporlo e ad agire per fare qualcosa. Se Earth Song già nel video ufficiale come nel testo denuncia il modo in cui stiamo distruggendo il pianeta, comunque le urla di Jackson non si fermano solamente alla disperazione, ma ricercando una soluzione, una speranza. Sono tante le canzoni del suo repertorio che ci ricordano che siamo noi che possiamo cambiare le cose, agire, fare qualcosa per il mondo. Heal the world, che comunque si riferisce più alle guerre ed ai problemi socio-politici, ha anch’essa questo messaggio. E ancora Cry, Man in the mirror, The lost children, le canzoni così dette “umanitarie” del re del pop sono ancora un monito che non dobbiamo assolutamente tralasciare.

Make that change!

(Man in the mirror)

Share